Come eliminare le macchie pigmentarie con le maschere naturali

605
maschera pelle secca

L’alterazione della pigmentazione cutanea, che si manifesta con la comparsa di macchie scure sul viso, sul seno e sulle mani è dovuta a differenti fattori. Le cause più diffuse sono da ricondurre ad un’esposizione prolungata nel corso degli anni all’azione dei raggi solari, ad una carenza di vitamine, ad alcune patologie dell’intestino e del fegato o a squilibri di natura ormonale.

La comparsa di tali macchie si verifica in genere dopo i 40 anni e al di là delle singole cause è dovuta ad un eccesso di melanina, poiché in età matura l’organismo produce una quantità maggiore di questa sostanza che non ha il tempo di distribuire in modo uniforme. Il risultato visibile di questo processo è la comparsa di macchie pigmentarie sulla pelle, che pur essendo totalmente innocue, rendono la nostra pelle meno luminosa, invecchiandoci più delle rughe. 

Maschere naturali contro le macchie della pelle

Per combattere le macchie della pelle, in campo dermatologico ed estetico esistono numerosi peeling chimici o interventi laser ai quali potersi sottoporre. Fortunatamente per risolvere questo problema in maniera efficace non sempre è necessario ricorrere a trattamenti così invasivi e costosi, che hanno l’effetto immediato di svuotarci sicuramente il portafogli.

Esistono infatti numerosi procedimenti di schiarimento della pelle a base di sostanze naturali che non presentano nessun effetto collaterale e possono essere eseguiti direttamente a casa, senza il supporto di una persona esperta.

Se eseguiti con costanza tali trattamenti naturali, producono effetti più che soddisfacenti, attenuando in maniera evidente le macchie già presenti e prevenendone la comparsa di nuove.

L’unica raccomandazione da seguire alla lettera è quella di sottoporsi a questi rimedi naturali solo di sera, poiché dopo un trattamento antipigmentale è assolutamente vietato esporre la pelle ai raggi solari, poiché in caso contrario la situazione potrebbe addirittura peggiorare.

Maschera al lievito

Una maschera a base di lievito è uno dei rimedi più efficaci per minimizzare molto rapidamente le macchie pigmentarie. Per la preparazione della maschera vi occorrono solo 10 g di lievito assieme ad un cucchiaio di succo di limone. Mescolate i due ingredienti aggiungendo un po’ d’acqua in modo da ottenere un composto di natura pastosa.

Una volta che la vostra ricetta naturale è pronta, è sufficiente applicarla sulle zone maggiormente colpite dalle macchie lasciandola agire per circa 30 minuti prima di sciacquare abbondantemente con acqua fredda per non lasciare nessun residuo.

Una volta che il trattamento è  finito applicate una crema idratante notte. Per avere risultati concreti dovete ripetere il trattamento per 10 giorni consecutivi e poi dovete interromperlo per almeno una settimana, prima di sottoporvi ad un nuovo ciclo.

Maschera alla ricotta e al prezzemolo

Questo tipo di maschera è efficace se la comparsa delle macchie sulla pelle è abbastanza recente ed è da imputare ad un’esposizione eccessiva al sole. Per la preparazione tritate un cucchiaio di prezzemolo fresco e mescolatelo con un cucchiaio di ricotta. Applicate il composto sul viso per circa 15 minuti prima di procedere al risciacquo e ripetete il trattamento almeno 3 volte alla settimana.

Succo di verdura e frutta

Per la preparazione di un’efficace ricetta naturale a base di frutta e verdura, vi consigliamo di utilizzare il rafano, il limone e il pompelmo, tre alimenti che possiedono ottime capacità sbiancanti. Potete utilizzare queste sostanze singolarmente o in combinazione.

Per eseguire il trattamento è necessario utilizzare un batuffolo di ovatta da immergere nel succo appena spremuto e tamponarlo delicatamente sulle zone interessate per circa 10 minuti. Eseguendo il trattamento con costanza per almeno un paio di settimane noterete in breve tempo un bel cambiamento ottenendo risultati più che buoni.

Massaggio all’olio di ricino

La scoperta dell’efficacia dell’olio di ricino nell’attenuare le macchie pigmentarie si deve all’inventiva del dottor D.S. Jarvis, noto naturopata americano. L’esecuzione del trattamento è molto semplice ed è sufficiente massaggiare le zone del corpo dove sono presenti le macchie con una piccola quantità d’olio di ricino.

Il massaggio per portare risultati concreti va eseguito due volte al giorno e ripetuto almeno per un paio di settimane.