Siete pigri? Esercizi facili da fare sul divano

255
ginnastica divano

La casa con i suoi spazi e il suo arredamento costituisce spesso un ottimo luogo in cui ritrovare la serenità dal mondo esterno e praticare volendo, anche degli esercizi fisici veloci e semplici per tenersi in forma o semplicemente sgranchirsi dopo ore e ore di lavoro passate seduti, dove la mente si è sicuramente allenata ma il fisico no.

Tipici segnali della sedentarietà sono proprio l’intorpidimento dei muscoli, la rigidità scheletrica e contratture di vario genere.

Oggi vi proponiamo un’ottima soluzione per chi è amante del relax  ma ha anche l’esigenza di smuoversi un po’, la consapevolezza che l’esercizio fisico è comunque importante ma cerca una strada  “più comoda”.

Se credete che il divano serva solo a riposarvi, vi sbagliate! Ogni complemento d’arredo, mobili, letti e scrivanie, divano incluso, si possono trasformare in valide basi per strutturare determinati esercizi “casalinghi” molto utili al pari di quelli che spesso ci propongono in palestra.

In questo caso abbiamo pensato a una piccola serie di esercizi da praticare nel tempo che usualmente trascorrete sul divano; il divano c’è, ma da oggi potete decidere di trascorrere 15 minuti al giorno in allegria e tono.

Fare esercizi fisici infatti, aiuta moltissimo l’umore, a superare la stanchezza eccessiva in quanto vi fa accedere alle vostre riserve di energia personale e al tempo stesso vi rilassa, consentendovi di smaltire in modo naturale nervosismi e tensioni accumulate durante il giorno.

A forza di star fermi, nella stessa posizione, il corpo si irrigidisce e questa è la causa principale dei malesseri che ci colpiscono; così si dà il via libera a mal di schiena, cervicalgie, appesantimento delle gambe, accorciamento dei muscoli delle gambe e del bacino e flaccidità che vi espongono facilmente a fratture di ogni genere.

Dunque nella pausa pranzo o a sera vi risulterà molto piacevole allungarvi un po’, muovere il corpo, acquisire scioltezza e ritrovare  il sorriso, conseguente anche alla gratificazione per se stessi e per il semplice fatto di curarsi  tenendosi in forma.

  1. Appoggiatevi con il gomito, avambraccio e mano sul divano, stendete tutto il resto del corpo verso l’esterno e accavallate leggermente i piedi. Ora alzare il braccio libero verso l’alto, mentre l’altro è poggiato sul divano a nostro sostegno. Lo scopo dell’esercizio è tenere la posizione per 1 minuto. Cambiare poi il lato e stare un altro minuto. Ciò vi servirà a sviluppare equilibrio, a rafforzare e tonificare gli addominali ma anche tutto il resto del corpo che si contrae nel mantenere la posizione raggiunta.
  2. Per sciogliere la schiena, aprire la cassa toracica e respirare meglio, appoggiatevi con la schiena sullo schienale del divano posteriormente. Lasciatevi andare curvandovi all’indietro e lasciando le braccia libere cadere all’indietro. Anche la testa lasciatela andare dietro. State in posizione per 1 minuto, respirando profondamente.
  3. Appoggiate i piedi sul divano mentre il resto del corpo starà all’esterno, con le mani appoggiate a terra. Fate le flessioni, 3 serie da 10 ripetizioni ciascuna. Le braccia saranno rinforzate e si asciuga il grasso in eccesso.
  4. Per i glutei, sdraiatevi davanti al divano appoggiando i piedi sullo stesso e lasciando la schiena a terra. Alzate e abbassate il sedere da terra. Completate 3 serie da 20.
  5. Appoggiate le mani sullo schienale del divano, per tenervi in equilibrio e alzate alternativamente all’indietro prima una gamba e poi l’altra. Glutei e cosce si tonificano ma anche il ginocchio si irrobustisce.
  6. Seduti sul divano, con l’ausilio di 2 manubri nelle mani, (vanno bene anche 2 bottiglie piene d’acqua), distendere prima un braccio e poi l’altro in alto, sopra la testa, prima di scendere piegando il braccio e tornando con il peso all’altezza della nuca.  Eseguite 3 serie da 20. Si lavora su pettorali e braccia.
  7. Sdraiati sul divano, adoperate un elastico da fitness per allungarvi. Sdraiati sulla schiena, piegate le ginocchia con i piedi sul divano. Prendete l’elastico e ponetelo sotto la pianta fasciando un piede alla volta. Le estremità dell’elastico le avrete tra le mani. Portate allora una gamba alla volta verso l’alto con l’ausilio dell’elastico per forzare leggermente la distensione e allungare di più tendini e muscoli. Effettuate 5 ripetizioni per gamba.