Filo arabo e pasta di zucchero per la depilazione

193
filo arabo depilazione

Vogliamo togliere quei fastidiosissimi peli superflui in diverse zone del corpo ma siamo stanchi di soffrire con rasoi e cerette? O non possiamo permetterci esorbitanti cifre di denaro per l’epilazione laser? Nessun problema oggi abbiamo due tecniche che stanno sostituendo con successo le vecchie tecniche di depilazione. Dall’Oriente due metodi semplici economici ed efficaci che risolveranno tanti problemi con molti benefici

Il Filo Arabo

Se vogliamo provare le novità in campo dell’estetica ma no vogliamo rinunciare alle tradizioni ecco il filo Arabo usato dalle donne orientali già in tempi antichi. Un metodo tradizionale, semplice e senza controindicazioni. Consiste in un filo sottile di cotone che non provoca irritazioni e brufoli.

E’ un trattamento naturale e riesce in modo efficace ad indebolire il fusto del pelo. Il filo di cotone estirpa il pelo dalla radice provocandone l’indebolimento nel tempo. Ma come funziona? Il filo di cotone viene posizionato tra le dita della mano come una spirale; una parte di esso viene legata al collo o stretto tra i denti di chi depila in modo da far leva per tirare il pelo.

Questa tecnica deve però essere graduale e costante nel tempo per avere risultati ottimali e viene consigliato soprattutto a chi ha fatto uso di cerette o rasoi per lungo tempo. E’ indolore e non provoca alcun tipo di irritazione sulla pelle. Se per caso la pelle risulta essere più sensibile basterà dopo l’estirpazione applicare un po’ di crema o olio alle mandorle e il rossore scomparirà.

Pasta da zucchero

Dal filo arabo alla pasta da zucchero, detta anche ‘sugaring’. Tecnica anch’essa orientale che a differenza del filo ha il vantaggio di estirpare anche i peli più corti. Una pasta che contiene ingredienti naturali come zucchero e limone. Noi vi consigliamo l’aggiunta anche di un po’ di olio di oliva per un’azione più emolliente. Questa pasta viene usata nei centri di benessere ed estetici, venduta già pronta per un uso casalingo e può essere preparata anche in casa. Ecco come prepararla:

Ingredienti

  • Due tazze di zucchero
  • Un succo di limone
  • Acqua

Versate zucchero e limone in una pentola o casseruola. Attenzione che il succo deve coprire completamente lo zucchero. Riscaldate il composto a fuoco medio-alto mescolando con un cucchiaio di legno finchè lo zucchero non si sarà sciolto del tutto. Quando inizia a bollire abbassate la fiamma e aspettate che la pasta diventi densa e più appiccicosa ma malleabile es come il miele.

Togliete così il composto dal fuoco e fate raffreddare. Procedete all’applicazione sulle zone da trattare dal basso verso l’alto, stenderlo dalla stessa direzione del pelo ma fare lo strappo dalla parte opposta. Ricordate che prima di applicare la pasta sulle zone del corpo fate una spolverata di talco sulla parte da trattare.

Vantaggi

Queste due tecniche molto diffuse negli ultimi due anni in Europa stanno dando enormi soddisfazioni. I vantaggi sono notevoli. Economicità, adattamento soprattutto per la pasta da zucchero anche ai peli corti. La pasta da zucchero ha anche altri vantaggi importanti: viene usata a temperatura ambiente, qundi adatta per chi ha problemi di pelli sensibili e di capillari.

Non contiene sostanze artificiali quindi nocive per la salute. Viene utilizzate in tutte le parti del corpo anche in quelle non proprio raggiungibili dalle cerette o rasoi ( ciglia ascelle ecc)

Non vi resta che provare per scoprire che con poco si possono ottenere importanti benefici fisici ed….economici!