4 Metodi facili per creare i fiori secchi a casa

1935
fiori-secchi

Ma quanto sono belli i fiori? Sembrano dare un tocco di colore e di magia ai luoghi e agli eventi.

Tutti gli eventi memorabili, infatti, li hanno come protagonisti come fossero il simbolo della bellezza!

E diciamocela tutta…lo sono per davvero!

La cosa più brutta, però, è dover rinunciare a loro e buttarli dopo un po’.

Soprattutto dopo alcune giornate speciali in cui ci hanno accompagnati, diventa davvero un dispiacere buttare quel mazzo di fiori tanto bello.

Quindi, vi vogliamo confidare un segreto: non dovrete mai più buttarli perché potete lasciarli seccare e conservarli per tutto il tempo che volete!

Oggi, infatti, vi vogliamo suggerire 4 modi per fare i fiori secchi a casa.

Siete curiose di sapere quali sono? Vediamoli insieme!

Seccarli all’aperto

Il primo modo per creare i vostri fiori secchi a casa è quello di farli asciugare all’aperto.

In questo caso, tutto ciò di cui avete bisogno per fare i fiori secchi in casa è:

  • Fiori
  • Corda
  • Forbici
  • Bastone o appendiabiti

Innanzitutto, preparate i fiori rimuovendo il fogliame in eccesso dagli steli dei fiori.

Potete lasciare, se preferite, alcune foglie sullo stelo: si seccheranno anche loro.

In seguito, raggruppate i fiori come più preferite e legate lo spago (o anche un nastro) attorno alla base.

Se i gambi dei vostri fiori sono troppo lunghi e li volete più corti, potete tagliarli alla lunghezza che più preferite.

A questo punto, attaccate l’estremità del filo a un bastone. In alternativa, potete utilizzare grucce, ganci, pali, insomma ciò che preferite!

L’importante è che scegliate qualcosa di abbastanza robusto che riesca a contenere i fiori per un periodo di tempo lungo.

Infine, appendete il bastoncino all’aperto e state attente a non danneggiare i fiori.

Vi consigliamo di appenderli in un ambiente buio e ombreggiato dove non arrivano i raggi diretti del sole che potrebbero sbiadire i colori dei vostri fiori.

Lasciate, quindi, appesi i fiori per circa 3 settimane.

In tre o quattro settimane, vedrete che saranno completamente asciutti. Per mantenerli intatti, potete spruzzare una lacca inodore atossica.

Una volta, quindi, asciugati i vostri fiori, potete decidere di utilizzarli come volete. Potete, infatti decorare la vostra casa, i vostri vestii, creare composizioni o fare pot pourri.

Inoltre, potete conservarli per tutto il tempo che volete.

Vi raccomandiamo, però, di conservarli sempre in un luogo che non riceva la luce diretta.

Asciugarli nel microonde

Il secondo modo, invece, per realizzare i vostri fiori secchi a casa è quello di asciugarli nel microonde.

Tutto ciò di cui avrete bisogno è:

  • Fiori
  • Sabbia di silice
  • Contenitore adatto al microonde
  • Un bicchiere d’acqua

Rimuovete, quindi, tutto il fogliame in eccesso che non desiderate essiccare e tagliate il fiore in modo tale da farlo entrare nel contenitore.

Riempite, poi, il contenitore con un sottile strato di sabbia di silice e posizionate sopra il fiore.

Vi raccomandiamo di utilizzare un contenitore adatto alle temperature del microonde.

A questo punto, coprire il fiore con la sabbia silicea. Se i fiori sono piccoli, potete anche metterne più di uno nello stesso contenitore.

L’importante, però, è che vi accertiate che siano completamente ricoperti dalla sabbia.

Una volta preparato il contenitore con il fiore, attivate il microonde e inserite dentro una tazza di acqua.

Fate riscaldare il microonde con incrementi di 30 secondi fino a quando il fiore non vi sembra asciutto.

A seconda della densità del fiore, infatti, questo procedimento potrebbe richiedere dai due ai tre minuti.

Quando il vostro fiore vi sembrerà asciutto, cacciatelo dal microonde e lasciatelo nella sabbia per altre 24 ore, così da renderlo completamente essiccato.

Rimuovete, poi, il fiore dalla sabbia e spazzolate via i granelli in eccesso che ancora sono attaccati ai petali.

Anche in questo caso, spruzzate una lacca inodore sul fiore per mantenerlo intatto.

Siete pronte per mettere i vostri fiori secchi in casa e per abbellirla. Vi ricordiamo, però, di tenerli sempre lontano dalla luce solare diretta per evitare che i colori sbiadiscono.

Essiccarli nella sabbia silicea

In alternativa al metodo precedente, potete anche lasciare i fiori ad asciugare direttamente nella sabbia silicea senza metterli nel microonde.

In questo modo, potete anche utilizzare contenitori più grandi e, quindi, conservare anche i gambi più lunghi.

Mettete, quindi, semplicemente i fiori nel contenitore e copriteli con sabbia silicea.

I giorni per l’asciugatura cambiano in base alla tipologia di fiore ma vanno dai 3 ai 7 giorni massimo.

Vi consigliamo di coprirli bene così da rendere più efficace il processo di essicazione.

Pressarli con un libro

Un altro metodo comune per essiccare i fiori è schiacciarli.

È possibile, infatti, pressarli in vari modi in base a ciò che avete a disposizione e del tempo che volete impiegare.

Preparate, quindi, il vostro fiore e rimuovete le foglie indesiderate. A questo punto, adagiatelo sulla carta assorbente o la carta da forno.

Aprite un libro e posizionate la carta assorbente sulle pagine di un libro o un diario. I libri di grandi dimensioni come dizionari funzionano meglio perché sono più pesanti.

Assicuratevi sempre di utilizzare un libro, un diario, un quaderno o una rubrica telefonica che non vi dispiace danneggiare.

È possibile, infatti, che l’acqua del fiore possa far arricciare le pagine del vostro libro.

Chiudete, quindi, il libro, e posizionate altri oggetti pesanti sopra il libro. Conservate in un luogo tranquillo dove il libro non viene spostato.

Lasciate, quindi, i fiori in questa posizione per circa 3 settimane e ricordatevi che più a lungo pressate i fiori, meno acqua rimarrà in essi.

Una volta essiccati i vostri fiori, è il momento di decorare la vostra casa!

Ami il fai da te?

Se ami il fai da te, ecco altri post che fanno per te!

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.