Come pulire e profumare il microonde con rimedi naturali

12945
come-pulire-il-micro-onde

Quando fu inventato e messo in commercio molti erano scettici ma, in breve, il forno a microonde è diventato un elettrodomestico di cui pochi possono fare a meno!

Con il microonde a volte bastano pochi secondi per riscaldare un cibo, qualche minuto per scongelarli: una vera e propria rivoluzione nel mondo della cucina.

Utilizzarlo quasi ogni giorno però lo rende uno degli elettrodomestici di cui avere più cura: così come il forno normale, anche il microonde deve essere periodicamente lavato e a volte è davvero difficile eliminare gli odori che si formano al suo interno.

Se vi state chiedendo come fare per una pulizia ottimale, fatta con rimedi naturali, siete capitati nel posto giusto! Vediamo insieme tutte le soluzioni!

N.B: il forno a microonde è un elettrodomestico di cui esiste una grande varietà di modelli. Per la cura e la pulizia è sempre meglio informarsi sui consigli di produzione.

Bicarbonato di sodio

Uno dei dubbi più frequenti è come pulire il piatto interno del microonde.

Nella maggior parte dei modelli, questo piatto può essere rimosso: prendetelo e immergetelo in una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio.

Lasciatelo in ammollo per un’ora, poi asciugatelo con un panno da cucina.

Il bicarbonato di sodio sgrasserà il piatto e aiuterà a rimuovere tutte le macchie che possono formarsi.

Lo stesso metodo di pulizia può essere applicato al supporto con le rotelline, solitamente sotto il piatto del microonde, che può essere staccato e immerso nella stessa soluzione.

Attenzione: prima di rimontare i pezzi, cioè il supporto con le rotelline e il piatto, assicuratevi che siano ben asciutti!

Succo di limone

Vi sarà capitato di trovare l’interno del forno a microonde sporco di macchie o incrostazioni! Per pulire tutte le pareti interne e per profumare il forno a microonde, non c’è niente di meglio di questo metodo a base di succo di limone!

Prendete una ciotola adatta all’utilizzo nel microonde e riempitela di acqua. Poi, prendete un limone, tagliatelo a metà, spremetene il succo nell’acqua e lasciate la buccia nell’acqua stessa.

Poi mettete il tutto nel microonde e accendetelo alla massima potenza per 4 o 5 minuti. Spegnete il forno, aspettate qualche minuto e aprite lo sportello.

A questo punto vi basterà passare uno strofinaccio o anche un tovagliolo di carta lungo le pareti interne dell’elettrodomestico per rimuovere con una sola passata macchie e incrostazioni.

Inoltre il vostro forno a microonde avrà un gradevole profumo di limone.
Tutto merito del vapore generato dall’acqua e limone in ebollizione che, depositatosi sulle pareti interne, ha agito come sgrassante e disinfettante.

Se volete uno strumento ancor più efficace per combattere lo sporco, potete aggiungere all’acqua e limone anche un cucchiaio di bicarbonato di sodio che potenzierà l’azione del composto.

Aceto bianco

L’aceto bianco è il vostro alleato principale per pulire l’esterno del forno a microonde, in particolare il vetro.

Vi basterà versare in un bicchiere una stessa quantità di acqua e aceto bianco, immergerci dentro una spugna, passarla sul vetro e poi risciacquare, per renderlo lucido e splendente come non mai!

Sale grosso

Il sale grosso è particolarmente utile nella rimozione delle macchie interne del microonde.

Per utilizzarlo al meglio, scioglietene 250 grammi in mezzo litro d’acqua. Mescolate e applicate il prodotto, tramite una spugnetta, sulle pareti interne. Insistete lì dove ci sono macchie più grandi ed evidenti.

Lasciate agire per 15 minuti, dopodiché risciacquate.
Grazie alla sua azione assorbente, il sale riduce e indebolisce le macchie così che queste diventano più facili da rimuovere.

Suggerimenti importanti

  • Quando mettete un cibo con consistenza liquida all’interno del microonde è sempre meglio coprirlo o metterlo in contenitori con bordi alti, per evitare che gli schizzi possano sporcare l’interno del microonde.
  • Ogni volta che utilizzate il microonde, passate velocemente uno strofinaccio su tutte le pareti interne: questo piccolo gesto vi aiuterà a prevenire la formazione di macchie più grandi o incrostazioni.

Altri consigli

Per pulire la casa e il giardino con rimedi naturali, leggete i nostri consigli:

Gianluca Grimaldi
Nato a Napoli, sono laureato in giurisprudenza. Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".