FitBit Aria, la bilancia per monitorare e condividere il peso

151

Dopo il FitBit, il contapassi evoluto, di cui vi abbiamo già parlato, arriva sul mercato statunitense la FitBit Aria, ovvero una bilancia molto particolare e tecnologica. Vediamo quali sono le sue caratteristiche e cosa ha in comune con il suo fratellino FitBit!

– FitBit Aria registra il peso e lo carica su un server ad accesso privato, per far sì che l’utente possa controllare le variazioni nel tempo e monitorare il proprio peso costantemente. Questo era possibile anche con il FitBit classico: l’unica differenza è  che il contapassi non può ovviamente farlo automaticamente. E’ necessario inserire manualmente i dati relativi al proprio peso tramite la pagina web personale raggiungibile dopo aver registrato il nostro account sul sito FitBit. FitBit Aria lo fa invece automaticamente e in modo puntuale, senza che l’utente debba ricordarsi di aggiornare il proprio peso. E’ particolarmente adatta, quindi, a chi abbia necessità di monitorare il peso e i propri obiettivi, in virtù per esempio di una dieta dimagrante in corso.

– Fitbit Aria si collega al server attraverso il wifi (è quindi necessario avere una rete wireless disponibile) e comunica al server, oltre al peso, anche la percentuale di massa grassa. Come nel caso del FitBit classico sarà possibile condividere, attraverso i più importanti social network, i propri progressi con chi si desidera. E’ anche possibile gestire le informazioni utilizzando una app gratuita per iPhone.

– La bilancia non è personale: registra fino a otto utenti che saranno riconosciuti automaticamente quando questi saliranno sulla pedana. Un notevole passo in avanti, visto che il contapassi classico era utilizzabile da una sola persona.

Svantaggi FitBit Aria

 Innanzitutto la bilancia, pur essendo maneggevole, non è molto pratica tanto da essere portata con noi in vacanza o in qualsiasi posto ci rechiamo per periodi più o meno lunghi. Inoltre necessita di connessione wireless per poter inviare i dati immagazzinati sul server remoto nonché di un computer per potersi ricaricare tramite USB 2.0. Il FitBit invece è una piccola clip che, oltre a registrare il peso, come abbiamo visto, monitora anche il sonno e la nostra alimentazione: può essere facilmente portata con noi in qualunque posto ci rechiamo avendo l’accortezza di portare con noi un computer e il caricabatteria per poterlo utilizzare senza problemi per più di una settimana (il periodo medio di durata della batteria integrata).

Ma il costo? La bilancia è al momento disponibile soltanto negli USA e ha un prezzo di 130 dollari.