Fitness, torna di moda lo sport vintage

84

Negli anni ’80 la disciplina sportiva più in voga era l’aerobica, un decennio dopo lo sport in acqua, in particolare l’aquagym mentre alcuni anni dopo è stato il pilates a conquistare tutti, soprattutto donne di ogni età. Di recente, invece, assistiamo ad un revival degli sport più in voga ai tempi delle nostre mamme o nonne.

La palla medica, il salto alla corda, l’hula hop e le bocce sono tornati in auge grazie ai tanti corsi organizzati dalle palestre italiane, da Virgin Active a GetFit.

Se, infatti, le novità nel fitness non si esauriscono mai (ne abbiamo parlato di recente introducendovi l’Nrg bag), è altrettanto vero che in alcuni casi tornano alla moda discipline vintage, rese appetibili e attraenti da molti fattori. L’hula hop ad esempio è di nuovo in voga probabilmente grazie a Michelle Obama che ha dato dimostrazione delle sue doti sul prato della Casa Bianca, dimostrando una forma invidiabile. L’hula hop richiede un buon controllo e coordinazione muscolare e soprattutto adeguata tonicità dei muscoli del bacino e degli addominali. Diventato famoso negli anni ‘50, ora il cerchio è alla base della nuova lezione hula-fit – total body workout – organizzata da Virgin Active nelle sue palestre. Quattro sono le fasi della lezione: riscaldamento, aerobica, condizionamento muscolare e infine stretching. In un’ora di allenamento continuo si bruciano ben 400 calorie.

Il salto alla corda ha cambiato nome, ma la sostanza resta sempre la stessa. Il jumping rope, come è definito oggi, è utilizzato come allenamento aggiuntivo in molti corsi,  in particolare nelle lezioni di boxe nella fase preparatoria. Metà corda deve avere una lunghezza pari alla distanza tra piedi e punto vita. In 60 minuti si bruciano 800 calorie.

Le bocce sono senz’altro uno degli allenamenti più soft e rilassanti, eppure le calorie consumate in un’ora di lezione sono 120. Non male per uno sport che si può davvero praticare ovunque, all’aperto (i villagi turistici organizzano spesso tornei di bocce sulla spiaggia) e nei bocciodromi attrezzati. Senza sforzare i muscoli, permette di migliorare la concentrazione, la flessibilità e l’equilibrio, decisivo durante questo sport.

La palla medica si può impiegare in un apposito circuito cardiovascolare, studiato apposta per far dimagrire, aumentare la capacità polmonare e rimettere in forma velocemente. Le palestre GetFit organizzano corsi con la palla medica che permette di bruciare in un’ora ben 1200 calorie. Una variante della palla medica, più utilizzata dagli uomini però, è il kettleball, una palla con la maniglia, utilizzata in passato durante gli addestramenti dell’esercito russo.