Forma delle feci: a cosa devi fare attenzione

1183
forma-delle-feci-stato-di-salute

È un argomento che molto spesso suscita imbarazzo. Non sempre è semplice parlare di feci (o più comunemente “cacca”).

Possono avere forme diverse, consistenze diverse e anche un colore diverso, che va dal marrone molto scuro o a un marrone chiarissimo.

Bisogna comprendere, però, che la forma delle nostre feci può dirci molto sul nostro stato di salute. Possono indicare non solo delle carenze nutrizionali, ma anche la presenza di infiammazioni o infezioni batteriche. Vediamo insieme quali sono.

Feci “caprine”

Le feci caprine, dette anche “a palline“, si presentano come grumi solidi e separati. Sono feci dure e non abbondanti, che indicano uno stato di stitichezza (stipsi). Può essere utile seguire un’alimentazione che faciliti il transito intestinale e che combatta la stitichezza.

Forma a salsiccia

Questo paragone può sembrare buffo. Quando le feci assomigliano a una salsiccia (in cui sono presenti le palline ma sono unite tra di loro) indica una lieve stipsi. Vale lo stesso discorso delle feci caprine.

Feci a forma di salame

Quando le feci presentano la forma di un salame (con crepe) indica che le feci sono abbastanza normali, ma che vi è una carenza d’acqua.

Quindi per normalizzare occorre maggiore idratazione. In altre parole bisogna fare un maggiore consumo di acqua. Bere due litri di acqua al giorno fa bene a tutto l’organismo e facilita il transito dell’intestino e favorisce una migliore evacuazione.

Feci normali

Delle feci normali presentano la forma di un salame, o anche un serpente, dalla consistenza morbida e da un marrone definito ma non troppo scuro.

Questo tipo di feci viene espulso senza difficoltà dall’organismo.

In genere, un intestino regolare riesce ad evacuare almeno 3-4 volte alla settimana, ma dipende molto da persona a persona in base al sesso, l’età, predisposizione e alimentazione, senza dimenticare lo stile di vita che si conduce.

Può capitare, se siamo in viaggio (e quindi cambiamo ambiente) o cambiamo abitudini, di avere difficoltà ad evacuare.

È una condizione passeggera (può succedere di andare in bagno 1 volta alla settimana), ma se dovesse prolungare, è opportuno consultare il proprio medico.

Feci a frammenti morbidi

In questo caso, le feci appaiono a pezzi morbidi ma con bordi definiti e un marrone più chiaro. Indicano un’eccessiva mobilità intestinale e una dieta povera di fibre.

Sarà opportuno quindi consumare più cibi ricchi di fibre. State attenti a non esagerare! Un eccessivo consumo di fibre può portare a una maggiore presenza di gas nell’intestino.

Feci “a fiocchi”

I bordi non sono definiti ma frastagliati. La presenza di questo tipo di feci suggerisce una cattiva alimentazione, fatta cibi molto grassi.

Significa che nel corso del tempo abbiamo mangiato male e che si è verificato un cattivo riassorbimento dei liquidi.

Questa tipologia di feci indica la presenza di una lieve infiammazione.

Feci acquose

Queste feci mancano di qualsiasi elemento solido. Infatti è comunemente conosciuta come diarrea.

Questa condizione indica una possibile infezione intestinale, o anche patologie legate al pancreas o all’intestino. Sempre meglio consultare il medico.

Le feci possono presentarsi anche in altre forme. Un esempio sono le feci galleggianti: di solito si presentano prima di una diarrea e indica la presenza di batteri. Può essere anche sintomo di un’intolleranza alimentare (come al lattosio o al glutine) o anche malattie infiammatorie intestinali.

Le feci nastriformi, invece, sono più preoccupanti. Sono sottili e difficili da espellere.

Possono indicare un restringimento intestinale (definito stenosi) o la presenza di un polipo. Non bisogna sottovalutarne la presenza perché in alcuni casi può indicare anche un cancro al colon.

Per questo motivo, è opportuno informare il medico in merito allo stato delle feci ed eseguire i giusti controlli.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.