Garcinia Cambogia fa dimagrire?

12
garcinia cambogia proprietà

Arriva dall’Asia, nelle zone a clima tropicale del Vietnam, Cambogia, Filippine e nel sud dell’India il nuovo “frutto miracoloso” per chi vuole perdere peso: la garcinia cambogia, molto simile ad una piccola zucca (ad alcune varietà di pomodoro) di colore verde o tendente al giallo.

Dal sapore acidulo (all’interno ricorda un limone) la garcinia cambogia è un ingrediente utilizzato nella cucina locale ma da qualche anno gode di una certa notorietà legata alle sue proprietà dimagranti, così da essersi diffuso in Europa soprattutto sotto forma di integratore alimentare per i regimi ipocalorici.

In effetti la garcinia cambogia ha un basso contenuto di zuccheri e, soprattutto, contiene l’acido idrossicitrico (HCA dove H sta per Hydroxit, C per Citrico e A per Acido) che gli conferiscono le tanto apprezzate proprietà fitoterapiche; si tratta di un acido alquanto raro da trovare in natura che, una volta assunto, è in grado di favorire la perdita di peso perchè agisce su tre fronti:

Attiva il metabolismo e stimola l’eliminazione dei grassi

Favorisce il senso di sazietà stimolando la formazione della riserva di zucchero nel fegato così che il cervello risponde al segnale di aumento del deposito glicogenico a livello epatico inibendo il senso di fame.

Inibisce l’azione degli enzimi che solitamente convertono l’energia non utilizzata dal corpo in depositi di grasso

La presenza di acido idrossicitrico rende la garcinia cambogia anche un aiuto per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue perchè  blocca la sintesi di acetilcoenzima A, un substrato energetico utilizzato dall’organismo per la sintesi del colesterolo e altri lipidi.

Famosa per le sue proprietà dimagranti la garcinia cambogia può vantare anche degli effetti benefici “secondari” che derivano dalla sua assunzione, per lo più sotto forma di integratore. La presenza di alcuni antiossidanti, carotenoidi e polifenoli, ma anche di Vitamina C, riboflavina e potassio, permette di contrastare l’invecchiamento cellulare con benefici sull’aspetto della pelle.

La garcinia cambogia migliora la digestione, motivo per cui viene impiegata nella cucina tradizione asiatica, ma ha anche un leggero effetto lassativo secondario, collegato alla sua azione sul fegato (e non sull’intestino) dovuto al ruolo svolto nel processo di sintesi e smaltimento del grasso.

Come prendere la garcinia cambogia

La garcinia cambogia è diffusa soprattutto sotto forma di integratore alimentare, in capsule e compresse mono-ingrediente o combinati ad altri elementi con effetto dimagrante.

Diverse aziende propongono integratori  che si possono acquistare in erboristeria, farmacia e para farmacia: molto importante è assicurarsi che siano composte almeno al 50% di garcinia cambogia HDA. La dose giornaliera consigliata è di 3 compresse, da assumere nella misura di una 20-30 minuti prima dei pasti.

Effetti collaterali garcinia cambogia

Essendo un prodotto naturale e un frutto abitualmente utilizzato nella cucina tradizionale asiatica, anche gli integratori di garcinia cambogia non hanno particolari controindicazioni ma nei soggetti più sensibili o in caso di abuso del prodotto si possono verificare alcuni effetti collaterali sotto forma di  vertigini e disturbi intestinali come diarrea, vomito e nausea.

Durante la gravidanza o in soggetti diabetici si sconsiglia l’utilizzo degli integratori di garcinia cambogia.