I benefici del tè con erba mate

39
Erba-Mate-proprietà

L’erba mate, conosciuta anche come Erva Mate, Yerba Mate o Cimarrón, è una pianta tipica del Sud America e con le cui foglie si prepara un infuso apprezzato per le sue proprietà benefiche e spesso consumato come alternativa del caffè.

Le foglie di erba mate sono ricche di caffeina, per la precisione di una sostanza molto simile, ovvero la mateina che ha ugualmente un’azione energizzante e di benessere ma non porta alcuni degli effetti indesiderati tipici dell’assunzione di caffeina come il senso di agitazione e le palpitazioni.

L’erba mate può essere preparata come un normale tè, lasciando in infusione le foglie in acqua calda e poi filtrando il tutto prima di bere o può essere preparato nella maniera tradizionale argentina, utilizzando però degli appositi utensili: mate e bombilla.

Il mate o matero è un recipiente speciale in cui si inseriscono le foglie di erba mate, su cui poi si versa dell’acqua calda, ma non bollente. Attraverso l’apposita cannuccia bombilla dotata di filtro all’interno, si beve il tè direttamente dopo qualche minuti di infusione senza necessità di filtrarlo. Nella cerimonia tradizionale il mate viene offerto ai presenti e ad ogni nuovo ospite si versa dell’acqua calda.

E’ possibile acquistare le foglie essiccate da mettere in infusione o i filtri già pronti anche se in commercio è possibile trovare anche della capsule che contengono l’estratto della pianta da assumere per via orale.

I benefici dell’erba mate

Il tè di erba mate è una tipica bevanda da dopo pasto perchè favorisce la digestione e l’attività di stomaco ed intestino; si ricollega alla proprietà digestive anche la capacità del mate di favorire il senso di sazietà che rende questa bevanda un aiuto soprattutto durante le diete dimagranti; in tale ambito è importante anche l’azione termogenica indotta dall’erba mate che permette di aumentare l’attività del metabolismo, il che si traduce in un maggior consumo di grassi bruciati dall’organismo.

La presenza di xantine (teobromina, caffeina e teofillina) rende l’erba mate un diuretico naturale da consumare in caso di gonfiore e quando c’è bisogno di eliminare scorie e tossine dall’organismo; il naturale effetto diuretico favorito dall’erba mate rappresenta un aiuto in tutte quelle patologie (anche di tipo estetico) collegate alla ritenzione idrica ma anche per il lavoro dei reni che viene alleggerito, prevenendo così la formazione di calcoli.

La presenza di caffeina fa del tè mate una bevanda energizzante spesso consigliata anche a chi pratica attività sportiva perchè permette di rallentare la formazione di acido lattico nei muscoli; si reputa che possa essere anche un aiuto in caso di calo dell’attenzione e di concentrazione.

Nell’erba mate sono presente diversi principi che ne fanno una bevanda dalle diverse proprietà terapeutiche: contrasta l’invecchiamento cellulare grazie alla presenza di antiossidanti; stimola la corretta attività dell’apparato cardiocircolatorio e sembra avere anche una funzione antitumorale inducendo alla morte le cellule responsabili del tumore al colon.

Le bevande a base di erba mate sono solitamente ben tollerate dall’organismo e possibili effetti indesiderati sono da attribuire alla presenza di caffeina, per cui si sconsiglia il consumo a soggetti che hanno manifestato una sensibilità alla caffeina o patologie per cui anche il consumo di caffè non è consigliato.