Il nutrizionista

43

Il nutrizionista è una delle figure professionali che rientra nella stessa categoria del dietista e dietologo, ovvero, un professionista nel campo delle scienze dell’alimentazione.

Per definizione il Nutrizionista è colui che segue e consiglia le persone da un punto di vista alimentare, sia in caso di condizioni fisiche normali che in caso di patologie.

Grazie all’importanza che diamo alla cura del nostro corpo, la figura del nutrizionista è molto ricercata e presente nelle offerte di lavoro. Il nutrizionista lavora infatti in diversi ambiti: in aziende private, soprattutto nel settore alimentare e delle bevande, a domicilio, in uno studio privato da libero professionista oppure all’interno di centri fitness, palestre e strutture termali ma per quest’ultimi c’è disponibilità di lavoro a Milano o in altre grandi città.

Il nutrizionista analizza i processi di produzione e conservazione degli alimenti, divide i cibi in gruppi a seconda della composizione chimica e ne determina le qualità nutrizionali e gli apporti calorici. Queste analisi gli consentono di valutare l’interazione dei singoli cibi con il corpo umano. A seconda delle esigenze e delle attitudini della persona identifica i bisogni alimentari e predispone un regime nutrizionale coerente alle esigenze rilevate e alle indicazioni mediche.

Il nutrizionista fornisce consulenze private ai clienti che non sono necessariamente affetti da patologie ma, possono anche avere delle condizioni fisiche ottimali e vogliono comunque prendersi cura del loro corpo anche grazie ad un’alimentazione corretta.

Per quanto riguarda il campo della promozione e dell’educazione, il nutrizionista si può occupare anche di campagne sull’educazione alimentare predisponendo materiali informativi sulle corrette abitudini alimentari e organizzando incontri per la divulgazione di informazioni relative alla corretta alimentazione in modo da prevenire malattie causate da una scorretta alimentazione.

Per diventare un professionista nel campo delle scienze dell’alimentazione si può seguire il corso di laurea triennale in biologia, biotecnologie o pietistica e poi proseguire con il biennio per specializzarsi in scienze della nutrizione umana. Si tratta di un corso a numero chiuso organizzato dalla facoltà di medicina e chirurgia. Un’altra possibilità è quella di conseguire una laurea in medicina, biologia, farmacia o chimica e poi iscriversi ad un corso di specializzazione in scienze dell’alimentazione, il corso di specializzazione è presente in molte facoltà di medicina e chirurgia, ma anche in questo caso si tratta di corsi a numero a chiuso.

L’abilitazione alla professione è disciplinata dall’iscrizione all’Ordine dei Biologi nella Sez. A in applicazione alla legge 396/67 articolo 3 lettera b.