La moda del momento è l’intimo slim

43

L’intimo moda del momento è shaping: body, pantaloncino, leggins, slip, culotte, sottoveste e non solo. Questo tipo di intimo è contenitivo e modellante. Ma non pensate alle vecchie e tristi guaine in stile Bridget Jones.

I nuovi modelli shaping lingerie sono senza cuciture (così sotto i vestiti anche aderenti non si notano) e inoltre hanno inserti di trasparenze, tulle e pizzi, la parola d’ordine è scolpire le curve per esaltarne la sensualità. Oggi tutti i marchi di biancheria fanno a gara nel proporre modelli sexy, ma anche confortevoli. Diciamo subito che l’intimo shaping non fa miracoli, ma promette di essere un segreto alleato di bellezza per esaltare la silhouette (dove dieta e palestra ancora non vi hanno permesso di ottenere i risultati a cui mirate).

Lo dice la parola stessa: shaping, ovvero modellare, per eliminare piccoli difetti e impedire ai “rotolini” di muoversi troppo e non essere troppo evidenti sotto il vestito.

Il genio che ha lanciato l’intimo shaping è la ventisettenne americana Sara Blakely: sua l’invenziona della culotte contenitiva la famosa Spanx. Senza lasciare il lavoro investe 5 mila dollari per disegnare e realizzare i prototipi delle sue culotte. Contatta i grandi magazzini americani, fino a ottenere un incontro con la catena di lusso Neiman Marcus. Determinante per ottenere il suo primo ordine fu mostrare alla responsabile acquisti l’effetto del prodotto sotto pantaloni molto attillati. Aveva iniziato da poco quando Oprah Winfrey la volle nel suo talk show. Da venditrice di fax porta a porta a imprenditrice miliardaria. Da allora i suoi capi vanno a ruba. Nessuna celebrità (anche se super magra) si sogna di presentarsi ad un vento mondano senza indossare un capo shaping.

L’ulteriore novità di quest’anno è che alcuni capi intimi shaping sono realizzati con un tessuto rivoluzionario hi-tech per dimagrire, diminuire la  ritenzione idrica e la cellulite.  Quindi per migliorare la nostra silhouette non più solo dieta, palestra, massaggi e creme: contro la pelle a buccia d’arancia arriva anche l’abbigliamento intimo ‘cosmetico’.

Questi capi underwear shaping slim sono studiati per aiutare a snellire la figura nei punti ‘critici’. Basta indossarli durante la giornata: mentre si è in ufficio, a casa, o fuori con le amiche.

Il segreto è che il tessuto ha incorporato nella fibra delle microcapsule che contengono principi attivi naturali come retinolo, vitamina E, caffeina, aloe e acidi grassi. Grazie al movimento della persona e al calore corporeo queste sostanze vengono rilasciate gradualmente a contatto con la pelle aiutando a contrastare la ritenzione idrica. Il tessuto unisce quindi all’effetto contenitivo il rilascio di principi attivi. I test hanno dimostrato che un capo slim se indossato regolarmente 8 ore al giorno per 28 giorni ha un’azione rimodellante perché aiuta a ridurre la circonferenza dei fianchi e l’effetto buccia d’arancia, contrasta la ritenzione idrica e favorisce la riduzione della massa grassa.

Ogni capo “dura” circa 100 lavaggi senza perdere la propria efficacia slim.

Quindi, per migliorare la nostra silhouette non ci sono proprio più scuse: basta indossare un capo shaping slim!

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.