Laughercise: ridere fa bene?

19
ridere

Ridere è come fare una moderata attività fisica, la risata aiuta a combattere il colesterolo e diminuisce il senso di fame. Dopo una recente ricerca, è stato coniato il termine laughercise, per indicare una sessione di ginnastica moderata. Da tempo si è studiato il rapporto tra la risata ed il benessere fisico, monitorando le reazioni di soggetti sottoposti alla visione di immagini divertenti, si è registrato in essi, un abbassamento del livello di colesterolo cattivo nel sangue.

Da sempre la risata è considerata una fonte di benessere, perché si producono sforzi fisici che coinvolgono gruppi muscolari tali, da produrre una sensazione forte di rilassamento, attraverso la produzione di endorfine. La risata tende ad avvicinare le persone, aiuta la socializzazione e mantiene i legami tra le persone.  Il primo beneficio è ottenuto dal sistema respiratorio, l’aria nei polmoni viene rinnovata, con un’inspirazione ed espirazione più profonde intervenendo sull’ossigenazione del sangue.

La risata aumenta la resistenza al dolore: anche in questo caso sono stati eseguiti degli esperimenti su soggetti, che indossavano registratori per la sofferenza agli stimoli dolorosi, prodotti anche dal bracciale della pressione sanguigna.  Ma quando il dolore diventava insopportabile? Coinvolgendo le persone nelle risate, provocate da spettacoli comici, la soglia del dolore si innalza. La resistenza al dolore ci indica il livello di endorfine, poiché esso non è facile da individuare.

Ridere protegge il cuore: i dati diffusi dopo un Congresso di Cardiologia, dimostrano che la risata dovrebbe essere inserita in uno stile di vita corretta.  La ricerca ha messo a confronto, l’espansione dell’endotelio, la parete interna dei vasi sanguigni,  si dilata dopo uno spettacolo divertente. La risata provoca la dilatazione dei vasi pari al 50% in più, aiutando così a prevenire aterosclerosi, infarti e ictus. Infatti la ridotta funzionalità vascolare è la causa di morte principale in Europa, per cardiopatie ischemiche.

La rabbia aumenta il rischio di infarto: la rabbia invece al contrario aumenterebbe il rischio di infarto, anche nei soggetti sani e lo raddoppiano nei soggetti già malati. A questo argomento è stato dedicato un progetto di prevenzione, basato sul buonumore.

Ridere fa bene: la risata ha una funzione depurativa dell’organismo perché con essa si elimina l’anidride carbonica, migliorando le funzioni epatiche. Il senso di benessere è generalizzato, aumentano anche le difese immunitarie grazie al meccanismo della risata.

La risata ed il cervello: la risata agisce in maniera diretta sulla zona dell’ippocampo e del limbo, in cui si trovano i circuiti delle emozioni, il talamo poi coordina l’azione del ridere, si producono maggiormente adrenalina e dopamina, gli ormoni che sovrintendono alla liberazione delle nostre morfine naturali.

Insomma con i meccanismi della risata si attivano le aree del piacere e della compensazione da cibo, tutte emozioni positive.