Perché la Lavastoviglie ti macchia le posate? I Trucchetti della Nonna per farle tornare lucide come nuove!

230
perche-lavastoviglie-macchia-posate

La lavastoviglie è un elettrodomestico a cui non potremmo mai dire addio! Questo perché ci rende le cose molto veloci, soprattutto in giornate critiche come la domenica o nei giorni di festa durante i quali sporchiamo mille utensili e padelle!

Il suo utilizzo continuo e quotidiano, tuttavia, ogni tanto ci può portare qualche problema.

Uno di questo riguarda sicuramente le posate macchiate dopo il lavaggio. Spesso siamo costretti a lavarle di nuovo a mano per non dover effettuare un ulteriore ciclo.

Se anche a voi è capitato, non c’è da preoccuparsi, perché esistono dei modi per non avere più queste sorprese non proprio gradite.

Vediamo insieme perché la lavastoviglie macchia le posate e come pulirle!

Perché si macchiano?

Il motivo principale del perché si macchiano le posate in lavastoviglie è l’acqua piena di calcare.

Sappiamo che quest’ultimo si attacca spesso sulle superfici, accumulandosi sempre di più, quando è presente in notevoli quantità nell’acqua, non viene via e quindi macchia le posate o altri utensili in acciaio.

L’acciaio, in particolare, non sempre riesce a respingere l’azione del calcare, per cui è il materiale che viene colpito maggiormente.

Dunque, potete anzitutto fare dei lavaggi a vuoto con acido citrico o bicarbonato una volta al mese per pulire la lavastoviglie.

Acido Citrico

In primo luogo, vediamo come l’acido citrico può aiutarci ed essere molto efficace con i problemi di macchie sulle posate.

Esso viene usato spesso anche per la lavatrice, sia per pulire l’elettrodomestico in sé, sia per il bucato.

Bene, tutto quello che dovrete fare è preparare una soluzione con 150 grammi di acido citrico sciolti in un litro d’acqua.

Usate il composto ottenuto al posto del brillantante nell’apposita vaschetta e vedete che il risultato sarà ottimo!

Carta stagnola

Il rimedio della nonna adoperato per tenere sempre posate lucide è quello della carta stagnola.

Si tratta davvero di un metodo semplicissimo che vi farà risparmiare il lavaggio a mano nella maggior parte delle volte.

Vi basterà posizionare un pallina di carta stagnola nella vaschetta piccolina in cui inserite le posate. Durante il lavaggio, tutto il calcare verrà trattenuto dall’alluminio e le posate torneranno lucide!

Lavaggio a mano

Se dopo aver trovato le macchie sulle posate, preferite pulirle con il lavaggio a mano, vi do qualche rimedio semplice e veloce per averle come nuove!

Bicarbonato

Non può che essere il bicarbonato la prima scelta in questo caso!

Infatti la sua azione leggermente abrasiva e pulente, riuscirà a pulire le posate in poco tempo.

Dovrete immergere queste in una ciotola piena d’acqua calda, aggiungete poi 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e lasciate in ammollo per 10 minuti.

Trascorso il tempo, sciacquatele sotto acqua corrente e asciugatele con un panno morbido, meglio se è in lana.

Aceto

In alternativa al bicarbonato, potete usare anche l’aceto, vi consiglio quello bianco, in modo che avrete un’azione efficace in poco tempo.

L’aceto, con la sua azione sgrassante vi farà dire addio alle macchie!

Mettete in ammollo le posate per 20 minuti in acqua calda e mezzo bicchiere d’aceto, dopodiché sciacquatele e asciugatele per bene con un panno pulito.

Potete anche mettere l’aceto direttamente sulla spugnetta e lavarle, in caso dovessero esserci macchie ostinate.

Limone

Per ultimo, ma non meno importante, vediamo il rimedio del limone!

Così come l’aceto, anche il limone è molto performante in casi del genere.

Potete mettere il succo di limone su una spugnetta e passarlo sulle macchie con il lato non abrasivo, dopodiché dovrete risciacquare e asciugare.

In alternativa ponete le posate in ammollo in acqua calda e il succo di un limone, lasciate per 20 minuti e successivamente lavate e asciugate.

Avvertenze

Assicuratevi sempre del materiale delle posate per verificare se occorrono tipi di lavaggi diversi. Nel caso in cui le macchie dovessero essere troppo ostinate e continue in lavastoviglie, valutate il parere di un esperto.