Le caratteristiche dei capelli grassi, come riconoscerli e curarli

329
capelli-grassi-shampoo-rimedi

I capelli grassi si sporcano molto presto, si presentano spesso oleosi, e sono opachi e privi di vita. Rispetto ai capelli normali, che possono essere lavati ogni 3 /4 giorni, quelli grassi si ha l’impulso di volerli lavare ogni giorno, ma non bisogna farlo.

capelli-grassi-shampoo-rimediIl problema legato ai capelli grassi risiede nelle ghiandole sebacee del cuoio capelluto, che producono sebo in eccesso, che rende oleosi i nostri capelli. Una prima raccomandazione è quella di non usare prodotti sgrassanti troppo aggressivi.

Come fare lo shampoo: lo shampoo che potremmo utilizzare per lavare i capelli grassi è uno shampoo alle erbe, per renderli meno grassi in maniera naturale, magari effettuando l’ultimo lavaggio con l’aggiunta di succo di limone. Lo shampoo va effettuato almeno tre volte a settimane, per quanto riguarda il balsamo non è adatto ai capelli grassi e sottili, perché li appesantisce.

Sarebbe opportuno utilizzarlo solo sulle punte. Lo shampoo va messo sui capelli umidi e in piccole quantità, diluito con un po’ d’acqua. Poi massaggiamo il prodotto con movimenti circolari per riattivare la circolazione. Risciacquare con abbondante acqua tiepida. Se pensiamo sia necessario ripetiamo l’applicazione dello shampoo e l’ultimo lavaggio, facciamolo con acqua fredda.

Shampoo alle erbe per capelli grassi: possiamo preparare noi stesse lo shampoo, con 200 ml di shampoo neutro delicato, 50 ml di olio extravergine di oliva, 8 gocce di olio essenziale di basilico ed otto gocce di olio essenziale al rosmarino e otto gocce alla salvia. Magari utilizziamo un flacone di shampoo vuoto, versiamo all’interno lo shampoo neutro, l’olio e poi le gocce di oli essenziali, mescoliamo energicamente.

Potremo utilizzarlo fino a tre mesi. quando lo dobbiamo utilizzare, andrà diluito con in un mezzo bicchiere d’acqua, cioè una noce di shampoo e mezzo bicchiere d’acqua. Se avrete la pazienza di realizzarlo e di sperimentarlo, vedrete che avrete ottimi risultati, sia per i problemi di forfora che per i capelli grassi. Gli oli essenziali sono importanti perché svolgono un’azione antibatterica, in particolare quello al basilico, rinforza i capelli, quello alla salvia è purificante e l’olio essenziale al rosmarino stimola la crescita.

Cose da fare: prima di fare lo shampoo sarebbe appropriato fare un massaggio leggero del cuoio capelluto, per attivare la circolazione. L’ultimo risciacquo andrà fatto con l’acqua fredda, perché così tonifichiamo i capelli. Asciughiamo i capelli prima un po’ con l’asciugamano e poi con il phon ad una temperatura media, tenendo il phon alla distanza di circa 15 centimetri e non soffermandoci sulla stessa area, per più di 15 secondi.

Per il risciacquo della nostra chioma,  possiamo anche mescolare due gocce di timo o di rosmarino, che sono due erbe astringenti, ad un cucchiaio di aceto e di limone. Queste quantità devono essere diluite in un litro di acqua e ci servirà per risciacquare i capelli.