Le cause e i rimedi per la follicolite

93

Combattere contro i peli superflui è una lotta persa in partenza, perchè puntualmente rispuntano! Toglierli con ostinazione o con le tecniche sbagliate è oltremodo dannoso perchè c’è il rischio di ritrovarsi tanti piccoli foruncoli infiammati (con o senza pus) con conseguente arrossamento e prurito della zona colpita da follicolite, generalmente gambe ed inguine per le donne e viso per gli uomini.

La follicolite è un’infezione che interessa la parte superiore del follicolo pilifero da cui nasce il pelo ed è causata da funghi (Candida albicans),  virus (Herpes simplex) e soprattutto da batteri (Staphilococcus aureus) in seguito a rasatura e depilazione, ma anche la sudorazione eccessiva, l’abitudine di portare abiti troppo stretti che “tappano” il follicolo e l’obesità possono essere annoverate tra le cause della follicolite.

Questa infezione può colpire in realtà qualunque zona in cui sono presenti peli (le uniche zone glabre sono la pianta del piede e i palmi delle mani) ma ci sono delle aree più soggette di altre: negli uomini il viso a seguito della rasatura e nelle donne soprattutto zone più delicate come l’inguine, ma anche le gambe, le braccia e i glutei.

Tutti possono sviluppare la follicolite ma dei soggetti sono maggiormente predisposti, soprattutto chi soffre dipatologie che riguardano la pelle o il sistema immunitario: diabete mellito, leucemia, acne, dermatiti, traumi delle pelle post-intervento, aids, obesità.

La follicolite si manifesta sotto forma di piccoli puntini rossi, simili a brufoli, accompagnati o meno da pus in base alla gravità dell’infezione del follicolo sottostante; talvolta possono comparire anche vesciche che scoppiando lasciano la crosticina e peli incarniti. Il prurito e l’arrossamento sono i sintomi di una follicolite superficiale, se compare il dolore, febbre e caduta dei peli si è ad uno stato avanzato dell’infezione che, previo visita medica, andrà curata con antibiotici o antimicotici.

Rimedi per la follicolite superficiale

Se si notano i primi foruncoli rossi l’igiene è il primo e più efficace rimedio. La zona interessata va lavata anche due volte al giorno usando un sapone antibatterico; si possono effettuare degli impacchi di acqua tiepida ed è vietato radere la zona colpita per evitare di aggravare arrossamento e infezione o condividere asciugamani.

Soprattutto se si tratta di follicolite causata da funghi bisogna fare attenzione alle recidive e, consultato uno specialista, proseguire eventualmente con un trattamento topico anche dopo la scomparsa dei sintomi evidenti.