Lividi sul corpo: cosa sono?

903
lividi-cosce-braccia-cause

I lividi sul corpo sono la naturale conseguenza di un trauma subito. Quante volte ci troviamo a scontrarci con spigoli delle porte, con tavoli o con mobili? Un po’ per distrazione e un po’ perchè doveva succedere diciamocela tutta. Dopo l’urto ecco comparire a distanza di qualche ora lividi di colore violaceo nella zona assoggettata al trauma.

Spesso però la comparsa di lividi antiestetici non è legata ad urti e traumi. Spesso notiamo la comparsa di ematomi violacei di diversa grandezza su varie parti del corpo e non ci spieghiamo il perchè. Il più delle volte giustifichiamo la cosa con la classica frase “avrò urtato qualche cosa e non ricordo”. Non sempre però è cosi.

I lividi improvvisi e diffusi in varie parti del corpo senza un apparente motivo, è un fenomeno “misterioso” ben preciso: effetto Tindell. Vediamo di cosa si tratta.

Lividi sul corpo: effetto Tindell

Finalmente i misteriosi lividi che compaiono improvvisamente sul corpo hanno un nome: effetto Tindell. Di cosa si tratta? In genere i lividi violacei compaiono in specifiche zone del corpo: braccia e gambe. Questo non ha nulla a che fare con urti o “goffaggine” delle persone ma con questo altrettanto misterioso fenomeno.

La nostra pelle, come sappiamo, è formata da tre strati: epidermide, derma e ipodermide. Il livido si forma solo nel caso in cui si rompono i vasi sanguigni nel derma o ipoderma e questi causano dopo qualche giorno la comparsa dei lividi nella zona interessata.

Il colore del livido e la sua intensità dipende dalla profondità in cui è avvenuta la rottura che piano piano si va a riversare nei tessuti circostanti fino ad arrivare allo strato più superficiale (epidermide) mostrandosi come ematomi antiestetici e misteriosi.

Le donne sono maggiormente colpite dai lividi misteriosi rispetto agli uomini. Questo accade per un motivo ben preciso. La popolazione femminile ha una pelle più delicata rispetto ai maschietti per questi motivi:

  • più grassi e lipidi sottocutaneo (ma non per tutte le donne è così)
  • più estrogeni
  • meno collagene (vedi needling-pen)

I vasi sanguigni delle donne sono quindi più delicati, fragili e meno protetti rispetto a quelli maschili. Per questo motivo la loro pelle tenderà maggiormente ad incorrere nell’effetto Tindell. Se notate all’improvviso la comparsa di lividi violacei e ecchimosi tendenti al nerastro non allarmatevi, sapete cos’è.

La scienza medica ha spiegato le cause di questo fenomeno particolare che non diventa più misterioso. E’ semplicemente il nostro corpo che risponde a determinate situazioni, come lo fa nei casi di dolore e malessere generale.

Ovviamente se il problema non si risolve nel giro di qualche giorno, ma diventa una costante e soprattutto si manifesta con troppa frequenza è importante rivolgersi ad un medico e fare delle indagini di routine per stare tranquilli ed escludere altre patologie.