Mal di schiena e cervicale: cause e rimedi del dolore più frequente degli italiani

93
massaggio cervicale

Tutti ne abbiamo sofferto almeno una volta nella vita e lo ricordiamo come un dolore fastidioso e difficile da sopportare: si tratta del dolore cervicale nelle sue varie declinazioni (torcicollo, mal di testa, mal di schiena).

Le statistiche rilevano che almeno sette italiani su dieci sono afflitti (o lo sono stati) da questo irrigidimento dei muscoli superiori della colonna vertebrale, spesso causa di ripercussioni nella vita lavorativa e sociale.

Cause della cervicale

  • Generalmente sono le posture sbagliate a determinare un sovraccarico di lavoro per alcuni muscoli dell’area cervicale che, di conseguenza, si irrigidiscono e si infiammano. Per le donne sono i tacchi alti calzati tutto il giorno a costringere i muscoli della schiena e del collo a raddoppiare il lavoro per mantenerle in equilibrio in una postura innaturale.
  • Materassi troppo morbidi e cuscini troppo alti ne sono un’altra causa determinante, specie se si adotta la posizione prona con la testa di girata su un lato per tutta la notte.
  • Una postura sbagliata quando si è al lavoro seduti per molte ore davanti al computer o alla scrivania con la schiena e il collo protratti in avanti.
  • Un colpo di frusta dovuto ad un tamponamento d’auto
  • Parlare al telefono mentre si fa qualcos’altro tenendo la cornetta incastrata tra collo e orecchio
  • Accumulo di stress che si scarica sul collo provocando un irrigidimento dei muscoli.
  • Bruschi cambi di temperature, colpi d’aria, e spifferi.

Sintomi della cervicale

Dolore e difficoltà nei movimenti sono i sintomi principali: un dolore che può anche essere descritto come sordo, bruciante, crampiforme o da taglio. Il dolore può portare ad una rigidità del collo o della spalla e la perdita della gamma di movimento, oltre al mal di testa e, nei casi più gravi, perdita dei sensi. Anche la debolezza e l’intorpidimento degli arti sono segnali di una patologia a livello cervicale.

Diagnosi della cervicale

Un’anamnesi accurata e un esame fisico sono di solito sufficienti per stabilire la diagnosi, tuttavia, il medico può fare una serie di test, a seconda della causa del tipo di dolore, come la tac, la risonanza magnetica o i raggi X.

Rimedi per la cervicale

  • Indossare tacchi non più alti di 4 centimetri quando si deve stare in piedi molto tempo. Ciò non significa dover rinunciare per sempre al tacco a spillo, ma semplicemente ridurne l’uso alle serate di gala.
  • Utilizzare materassi e cuscini in lattice che seguano la naturale curvatura della schiena, preferendo la posizione fetale a quella prona.
  • Quando si lavoro al computer o si è costretti a svolgere n lavoro sedentario, alzarsi almeno ogni mezz’ora per sgranchirsi le gambe e stiracchiare la schiena.
  • Quando si è in auto fare in modo che testa e spalla siano appoggiate contro lo schienale del sedile e non protratte in avanti.
  • Utilizzare una sciarpa nelle giornate più fredde per evitare colpi d’aria
  • Fare attività fisica ogni volta che se ne ha la possibilità

Se, nonostante gli accorgimenti il dolore dovesse persistere, è possibile che sia causato da uno stato infiammatorio persistente.

In questo caso sarà il vostro medico a prescrivervi degli antinfiammatori ( da assumere sempre a stomaco pieno), associandoli talvolta ad antidolorifici.