Conosci il Metodo della Bacinella per sbiancare tutti gli Strofinacci?

1719
sbiancare-strofinacci-metodo-bacinella

Gli strofinacci della cucina sono prevalentemente bianchi, per questo si sporcano alla velocità della luce.

Molto spesso, anche dopo un lavaggio, si notano ancora gli aloni lasciati dalle macchie che si incastrano all’interno delle fibre.

Se vi siete arresi e pensate che non possano tornare bianchi come prima, vi sbagliate di grosso! Sicuramente non avrete usato ancora il metodo della bacinella! Scopriamo insieme tutto quello che serve sapere!

Fase 1: pretrattare le macchie

Quando le macchie sono particolarmente ostinate, è importantissimo pretrattarle per fare in modo che il risultato sia assicurato.

Inoltre, gli strofinacci troppo sporchi in lavatrice possono trasferire le macchie sugli altri tessuti e farli puzzare.

Per cui inumidite la zona interessata e spargete sopra del percarbonato di sodio, facendolo aderire per bene, poi strofinate il tessuto con una spazzolina e lasciate agire.

In alternativa al percarbonato, potete usare anche dell’aceto bianco d’alcol, succo di limone, bicarbonato di sodio o strofinare energicamente un panetto di sapone di Marsiglia sulle macchie che non ci metteranno troppo tempo a sbiadirsi!

Fatto questo passaggio preliminare, ottenere degli strofinacci bianchi sarà un gioco da ragazzi!

Fase 2: percarbonato di sodio

Il passaggio successivo al pretrattare le macchie prevede senza dubbio l’uso del percarbonato di sodio!

Si tratta dello sbiancante naturale per eccellenza, superiore anche al bicarbonato, e sostituto perfetto della candeggina.

Il percarbonato possiede gli elementi contenuti anche nell’acqua ossigenata, quindi non solo sbianca, ma igienizza pure a fondo; è praticamente perfetto!

Ah dimenticavo! Se ti piacciono questi Consigli Naturali posso inviarteli ogni giorno direttamente su Messenger! Iscriviti al mio Canale! Ti aspetto!

Tutto quello che dovrete fare in questo caso è riempire una bacinella con acqua molto calda, quasi bollente e mettere 4/5 cucchiai di percarbonato all’interno.

Successivamente mettete gli strofinacci in ammollo e lasciate per un’intera notte, così da farlo agire a fondo.

Scopriamo in seguito cosa bisogna fare!

Fase 3: risciacquare e asciugare

Terza ed ultima fase per avere gli strofinacci bianchi e puliti è risciacquare ed asciugare.

Dopo l’intera notte (o le 6/7 ore di un momento qualsiasi della giornata) in ammollo, dovrete prendere gli strofinacci e strofinare sulle zone sporche, noterete che le macchie saranno andate via.

In seguito, fate un primo risciacquo nell’acqua della bacinella e strizzate tutti i tessuti, mettendoli da un’altra parte; svuotate la bacinella e riempitela con della semplice acqua calda, lasciando aperta l’acqua corrente.

Rimettete gli strofinacci nella bacinella e sciacquate finché non vedete più tracce di percarbonato, così risulteranno freschi e sciacquati a fondo.

Stendeteli al sole, lontani dalla luce diretta dei raggi solari ed ecco che gli strofinacci saranno diventati praticamente come nuovi!

Avvertenze

Consultate sempre le etichette di lavaggio dei tessuti prima di avviare il rimedio.