Panzanella: ricetta d’autunno

130
panzanella-pane-raffermo-ricetta

Siamo nel cuore dell’autunno, anche se le temperature direbbero il contrario. L’intermittenza climatica non spaventa le casalinghe con la passione per i fornelli, in autunno via libera a originali ricette con gli avanzi di cibo. La cucina tradizionale è famosa in tutto il Paese per essere nella maggior parte dei casi frutto di scarti alimentari, tra questi il più utilizzato è il pane raffermo.

Oggi vi proponiamo una ricetta facile, gustosa e fantasiosa: la panzanella (tipicamente autunnale) che andrà a deliziare i palati più tradizionali, ma non solo. La panzanella (chiamata anche pansanella o panmolle) è un piatto tipico della cucina del Centro Italia (Marche, Umbria e Toscana). Vediamo come si fa la panzanella e perchè è così amata.

Panzanella: gli ingredienti

La ricetta originale della panzanella prevede pane raffermo e cipolla rossa (il tutto condito con olio, aceto, sale e basilico). La nostra variante prevede invece l’utilizzo di altre verdure (spesso scarti del giorno prima), in questo caso porri, cavolfiori e melanzane. La panzanella è considerato il piatto dei “villeggianti”, chi è di passaggio assaggia una pietanza che affonda le radici in queste terre ma porta con se la tradizione povera dei nostri avi.

Preparare la panzanella è facile e per certi versi divertente. Unire i sapori della nostra tradizione a un irresistibile tocco in più con il riciclo degli avanzi è una sfida culinaria troppo accattivante per le appassionate della cucina. Ecco gli ingredienti per una panzanella tiepida per 2 persone:

  • 2 fette di pane casereccio o senza sale
  • 200 g cavolfiore
  • 50 g di spinacini
  • mezza arancia
  • 75 g di taccole
  • rametto di rosmarino
  • mezzo porro
  • 200 ml di aceto di mele (vedi anche aceto di arance rosse)
  • 20 ml di olio extra vergine di oliva
  • un pizzico di sale e pepe

E’ importante sapere che è necessario usare il pane “toscano” senza sale, non è un vezzo, ma una condizione principe per la buona riuscita della panzanella. Vi elenchiamo anche alcuni errori comuni che spesso si fanno nella preparazione di questo piatto:

  • Usare pane fresco: SBAGLIATO, la ricetta prevede esclusivamente pane raffermo
  • Ammollo del pane quanto basta per evitare che sia troppo inzuppato o troppo duro da masticare
  • Non addolcire troppo gli ingredienti
  • Limitare l’utilizzo degli ingredienti

Se vuoi preparare il pane azzimo fatto in casa, invece di acquistarlo, leggi la nostra ricetta.

Procedimento

Per prima cosa sbattete l’aceto di mele con 50 ml di acqua fredda. Tagliare il pane a pezzetti e bagnarlo nel miscuglio di acqua e aceto. Far riposare per circa 5 minuti. Alla fine far sgocciolare e strizzarli facendoli a pezzetti (tipo come si fa con le melanzane sott’olio).

Passare alle verdure, lavarle accuratamente e tagliare a cimette il cavolfiore e a striscioline il porro. Sbucciare l’arancia e tagliarla a spicchi. Mettere sul fuoco una griglia con il sale e far cuocere le verdure con il rosmarino per qualche minuto.

Mettere tutte le verdure (cotte e crude) insieme all’arancia (e il succo che è colato) in un recipiente e condire con olio e pepe, Mettere sulle fette di pane e servire. Buon appetito.