Peli sul viso: cause e rimedi

365
peli sul viso

La peluria sul viso rappresenta una condizione assolutamente naturale del nostro corpo, ma a volte genera una sensazione di disagio incredibile, di cui ci si vorrebbe liberare.

Questo succede, in particolare, quando i peli sul viso sono numerosi, molto scuri, simili alla peluria maschile.

Le cause scatenanti

Quando la peluria presente sul volto è eccessiva, in genere può dipendere da diversi fattori, a seconda della persona. Le cause non sono mai meramente estetiche, ma dipendono da fattori patologici legati alla salute e, in questo caso, il consiglio fondamentale è quello di rivolgersi ad un endocrinologo per ricercarne le cause intrinseche.

Le condizioni scatenanti per una peluria folta sul viso possono essere:

  • di natura genetica: in genere, quando in famiglia gli individui di sesso femminile presentano qualche peletto in più potremmo ereditarlo anche noi.
  • l’assunzione di farmaci, in particolare quelli con elevati livelli di cortisolo, che generano la sindrome di Cushing.
  • l’ipertricosi, che conduce ad un’iperattività ormonale, in particolare di glucorticoidi e diidrotestosterone.
  • la sindrome dell’ovaio policistico, una malattia molto comune tra le donne, che può essere anche latente per anni prima di manifestarsi.

No ai metodi depilatori che peggiorano la situazione!

Il primo consiglio da seguire in questo caso è sicuramente quello di rinunciare in misura categorica ai metodi depilatori che, invece di risolvere il problema, lo aggravano.

Stiamo parlando – in particolare – del rasoio – che potrebbe sembrare un metodo veloce ed economico per ovviare al problema, ma in realtà fa più danni che altro.

Questo perché le lamette tagliano solo i peli in superficie, lasciando intravedere i puntini neri delle radici sul volto e la ricrescita sarà senza dubbio più veloce e dall’aspetto più scuro.

Anche le creme depilatorie devono essere boicottate: sicuramente non c’è rischio di lasciare taglietti e segni generati dal rasoio, ma l’effetto è lo stesso, senza contare che le creme depilatorie sono sostanze create con dei processi chimici e non è proprio il massimo usarle su una pelle così delicata come quella del viso.

Decolorazione

Se i peli non sono molto folti, bensì sono più radi e soprattutto più sottili, forse non c’è neanche bisogno di rimuoverli. Essendo molto scuri, la principale causa di disagio è rappresentata dal loro colore.

Possiamo, quindi, decolorarli per renderli meno visibili. La soluzione è sicuramente economica ed efficace, ma bisogna prestare attenzione alla reazione chimica che potrebbe generare il decolorante a contatto con la pelle del viso.

Pinzette

Anche in questo caso i peli devono essere pochi, piuttosto sottili e morbidi, in modo che il processo sia più semplice da portare a termine. Sicuramente rimuovere i peli con le pinzette – uno ad uno – richiede pazienza, perché ci vuole tempo ed è un pochino doloroso, ma rappresenta una soluzione efficace e piuttosto duratura, visto che si strappa il pelo alla radice.

Ceretta

La ceretta è sicuramente il miglior metodo per la rimozione temporanea dei peli. Non proprio indolore, ma sicuramente più veloce delle pinzette, questa tecnica potrebbe aiutarci ad ovviare al problema, seppure per un periodo di tempo limitato.

Una tecnica molto in voga ultimamente è la ceretta araba – o sugar wax – che spieghiamo qui nel dettaglio.

Questo tipo di epilazione non prevede l’utilizzo delle strisce ed è composta da un miscuglio di zucchero, acqua e limone, garantendo un viso liscio per un certo numero di giorni.

Threading

Un’altra tecnica epilatoria piuttosto utilizzata al momento, in particolare sul viso e sulle sopracciglia, è quella del threading. In pratica, vengono intrecciati dei fili di cotone in maniera particolare e vengono utilizzati per rimuovere la peluria dal volto, anche sulle zone del mento e delle labbra.

Dato che non prevede l’utilizzo di alcuna sostanza, il threading è adatto anche alle pelli più sensibili.

Epilazione laser

Veniamo ai metodi epilatori più duraturi e permanenti. Il laser medicale, grazie alla trasmissione di impulsi di luce, giunge al pelo fino alla radice, convertendo la luce in calore e danneggiando le cellule responsabili della crescita dei peli.

In questo modo, la peluria cade e non dovrebbe più ricrescere, se il trattamento è efficace. E’ sicuramente più costoso e rappresenta una sorta di investimento a lungo termine per rimuovere efficacemente e a lungo il problema.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.