Quali sono le fasi per avere uno smalto perfetto sulle unghie?

6.813 views

Le mani sono molto importanti per l’estetica di tutti noi ed un tocco di eleganza e di cura delle unghie è essenziale. Oggi vogliamo illustrare come applicare lo smalto sulle unghie in modo corretto. Ognuno di noi, potrà scegliere il colore dello smalto, anche secondo le mode di quest’anno, ma tutte noi sia che abbiamo le unghie corte che lunghe, vorremmo poter avere mani ordinate e curate.

Come preparare l’unghia  per l’applicazione dello smalto:

Prima di tutto occorre levigare l’unghia con il buffer, cioè quel mattoncino bianco, che servirà ad eliminare gli avvallamenti ,per rendere così possibile l’applicazione dello smalto su tutta la superficie dell’unghia. Seconda cosa da fare è l’applicazione di una base per lo smalto, si possono scegliere basi indurenti, basi nutrienti, basi anti striature, basi rinforzanti per unghie che si sfaldano.  Sceglierete la base per lo smalto in base alle vostre esigenze, se avete unghie fragili scegliete una base che rinforzi i tessuti connettivi, come la base rinforzante della Deborah, che contiene olio di argan e sali minerali. La base per lo smalto non va mai dimenticata per salvaguardare il pigmento naturale delle unghie.

Come applicare lo smalto:

Eccoci al momento più impegnativo; dopo aver scelto il colore dello smalto che preferiamo, agitiamolo per evitare la formazione di grumi e bolle d’aria. La posizione ideale per applicare lo smalto è quella di avere il gomito della mano, che utilizziamo poggiato su una superficie piatta, in modo da avere il tratto sicuro, l’altra mano sarà aperta. Il primo strato di smalto verrà eseguito, con una modica quantità; sul pennello dello smalto controlliamo che non ci sia infatti una quantità eccessiva.

Lo smalto va messo prima sulla punta,poi continuando partendo dal centro, con movimenti verticali, per distribuire il colore e coprire la superficie dell’unghia. Gli strati andranno applicati parallelamente a quello centrale, cioè al primo strato. Applichiamo poi un secondo strato di smalto, sempre parallelamente alla linea delle cuticole, che saranno state idratate per renderle morbide.

Come correggere gli errori:

Se notiamo che dopo aver applicato solo il primo strato di smalto, ci sono sbavature, possiamo utilizzare un pennellino a punta piatta per correggere la forma che lo smalto ha assunto, oppure se lo smalto è già asciutto, potete utilizzare una penna correttore ( nail corrector pen),che ha la punta imbevuta di solvente, ad esempio quella della Kiko, si può trovare facilmente ed ha lo scopo di appunto di correggere le sbavature dello smalto.

Infine per terminare il nostro capolavoro dobbiamo applicare uno strato di smalto trasparente, per illuminare al meglio le nostre unghie, si fissa così anche il colore e lo smalto dovrebbe essere più duraturo.