I “finti” spaghetti di verdure

67
spaghetti di zucchine verdure

C’è che al piatto di spaghetti non sa proprio rinunciare (anche se solo visivamente) e chi invece è stanco di presentare l’insalata di verdure miste sempre nella solita forma: entrambi saranno accontentati dagli spaghetti di verdure, un piatto soprattutto estivo che appaga la vista e il palato.

Questo piatto prende il nome dalla forma data alla verdura principale, solitamente zucchine ma si possono usare anche carote o barbabietole, che per l’appunto ricorda quella degli spaghetti, uno dei formati di pasta più amati e consumati sulle tavole italiane e non solo.

Le ricette lasciano spazio alla creatività abbinando più verdure a quella di base scelta per il piatto o unendo delle proteine come formaggi e pesce, ma si tratta generalmente di piatti molto veloci da fare che prevedono una cottura minima o del tutto assente consumando tutto a crudo, riuscendo così a sfruttare al massimo i nutrienti di cui sono ricchi i vegetali scelti, soprattutto vitamine.

L’operazione più lunga a volte è proprio la preparazione degli spaghetti, soprattutto se non si è provvisti di adeguati utensili da cucina: essere “armati” solo di un coltello ben affilato è la tecnica più laboriosa per tagliare tutto a julienne;  il tutto migliora avendo a disposizione un coltellino sbucciamela o sbucciapatate (si creano così delle tagliatelline o delle scaglie più che devi veri e propri spaghetti) e il processo di preparazione si velocizza maggiormente utilizzando una mandolina con apposita lama o un affetta-verdure da abbinare ad un robot da cucina.

Dopo aver formato la propria pasta di verdure (spaghetti, noodles o tagliatelle) non resta che passare al condimento: salse fresche, veloci sughetti in pentola o un semplice condimento da pinzimonio con olio, aceto (o limone), sale e pepe emulsionati.

Ricette per spaghetti di zucchine

Le zucchine sono le verdure che meglio si prestano per preparare gli spaghetti di verdure che possono rivelarsi anche un piatto dietetico (molto poi dipende dal condimento) se si considera che ogni 100 grammi di zucchine (che hanno una buona resa) hanno circa 15 calorie.

Un classico abbinamento è con i gamberi (o gamberetti) che si può preparare facendo saltare leggermente in padella con olio gli spaghetti di zucchina per poi aggiungere i gamberi che hanno bisogno solo di essere scottati.A questa ricetta si può aggiungere anche della buccia di limone grattugiato o dei pomodorini ciliegina tagliati a metà che rilasceranno un pò di sughetto in cottura.

Un altro abbinamento è tra zucchine e polipetti: quest’ultimi si fanno cuocere in padella con olio e uno spicchio d’aglio e sfumati con vino bianco, salati e pepati. Quando sono quasi pronti si aggiungono le zucchine per far saltare il tutto a fiamma viva con un pò di succo di limone e servire.

Gli spaghetti di zucchine possono essere conditi, al pari di una pasta, del del pesto sia di basilico che di menta, resi cremosi con l’aggiunta di formaggio spalmabile e fresco riscaldato e leggermente diluito in padella con un goccio d’acqua o di latte, così come un classico abbinamento è con pomodorini e cubetti di feta ( o simili) per un piatto tutto a crudo.

Gli spaghetti o le tagliatelle di zucchine possono essere consumate crude, ripassate in padella insieme agli altri ingredienti o con dell’olio o leggermente sbollentate in acqua calda, lasciandole raffreddare in acqua ghiacciata così da non perdere consistenza.