Rimedi beauty dell’ultimo minuto

34

E’ un classico che succeda prima di un appuntamento importante: il brufoletto dispettoso, il taglietto doloroso durante la depilazione, l’alito da topo morto, gli occhi gonfi dopo una nottataccia….

Ecco i rimedi beauty e a volte un poco bizzarri, che possono aiutarci nei momenti disperati, perché non sempre possiamo avere con noi i prodotti idonei.

Se sta per spuntarti un brufolo: metti un cucchiaino sotto il getto dell’acqua calda per una decina di secondi, poi premi la parte convessa sul foruncolo. Serve a uccidere i batteri, a ritardare di qualche ora la comparsa del brufoletto e a ridurne le dimensioni.

Se durante la depilazione con il rasoio ti fai un piccolo taglietto: disinfetta, tampona e quando è ben asciutto, cospargi di talco per facilitare la coagulazione.

Se hai l’alito cattivo: bevi due bicchieri d’acqua naturale e mastica un ciuffetto di prezzemolo, che rinfresca l’alito.

Se la pancia è molto gonfia: mastica dei semi di finocchio (rinfrescano l’alito e favoriscono l’eliminazione dei gas intestinali). Oppure bevi una camomilla, che facilita la distensione muscolare dello stomaco.

Se mentre ti stiri i capelli ti scotti con la piastra: taglia una fetta di pomodoro e appoggialo sulla scottatura, o ancora meglio, spalma sulla bruciatura un velo di miele. Ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.

I sandali ti fanno male per colpa di un callo:fai un piccolo massaggio con una goccia di olio d’oliva e poi metti un cerotto per coprire.

Hai alzato un po’ troppo il gomito e ora hai lo stomaco sottosopra: mastica un pezzettino di zenzero fresco, allontanerà la nausea. Questo metodo è l’ideale anche per combattere il mal d’auto.

Hai lo stomaco infiammato: mangia un pezzetto di liquirizia.

Hai dormito poco e ti svegli con gli occhi gonfi: metti due cubetti di ghiaccio in un panno morbido, chiudi gli occhi e appoggialo sulle palpebre.

Hai le labbra screpolate: spalma un velo di burro o di miele prima di andare a letto.

Hai la pelle irritata dalla barba del tuo lui: spalma della crema a base di aloe, o della crema a base di ossido di zinco (quella che si usa per le irritazioni dei bimbi).

Senti che sta per spuntarti una febbre labiale: appoggia un cubetto di ghiaccio sulla zona. Ripeti lì operazione 6-7 volte durante la giornata. Ridurrà il gonfiore.

Ti è comparsa un’afta in bocca: fai due volte al giorno degli sciacqui con olio di malaleuca (lo acquisti in erboristeria con il nome di tea tree oil). Diluisci 5 gocce in un bicchiere d’acqua, è ottimo come antisettico e disinfettante.

Ti è comparsa una vescica e non hai un cerotto: usa come sostitutivo un pezzettino di nastro adesivo.

Raffreddore al top e il naso cola senza sosta: sciogli un po’ di sale in acqua e sciacqua il naso, soffiandolo più volte. In questo modo il condotto nasale si asciuga.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.