Come scegliere le uova?

45
uova fresche

Comprare le uova sembrerebbe un acquisto semplice e banale, ma non è affatto così. Il consumatore medio è inesperto e tante sono le insidie che si celano dietro i vari acquisti e in questo caso quello delle uova. Cercheremo di fare luce su alcuni aspetti importanti di questo alimento che non ci consentono di valutarne la qualità ad occhio nudo.

Le uova sono un alimento indispensabile e benefico da inserire settimanalmente nella nostra dieta. I nutrizionisti concordano sul consumare le uova almeno due volte a settimana, tenendo conto che è un alimento presente anche in altre preparazioni come frittate e dolci e nella pasta fresca.

Come scegliere le uova? Fresche o confezionate? Quante categorie di uova ci sono? Cerchiamo insieme di fare un po’ di chiarezza su uno degli alimenti più diffusi e presenti sulle cucine italiane.

Categorie e caratterostiche delle uova

Quando andiamo al supermercato e ci rechiamo al reparto delle uova ciò che è visibile immediatamente è la categoria delle uova sugli scaffali. Cosa si intende per categoria? E’ semplicemente il grado di freschezza delle uova che deve essere obbligatoriamente indicato sulla confezione.

Le categorie delle uova si dividono in:

  • Extra A: freschissime e messe in commercio massimo dopo 9 giorni dalla deposizione
  • A: fresche con meno di 28 giorni dalla data di deposizione
  • B-C: non presenti nei negozi ma utilizzate dalle industrie

Oltre alla categoria che riguarda la freschezza delle uova, un’altra caratteristica importante è il peso che si manifesta sotto forma di taglia. Ogni taglia va bene per una preparazione e uso culinario. Il peso delle uova può essere indicato tramite le taglie:

  • S
  • M
  • L
  • XL

o tramite le diciture:

  • piccole (sotto i 52 g)
  • medie (tra i 52 e i 62 g)
  • grandi (tra 62 e 72 g)
  • grandissime (oltre i 72 g)

Il codice di allevamento

Secondo alcuni esperti in campo alimentare, quando acquistiamo le uova possiamo trovare sull’etichetta un codice che ci dice tanto sull’alimento in questione. Questo codice è un sorta di carta d’identità delle uova in cui l’indicazione più importante riguarda il tipo di allevamento:

  • all’aperto
  • a terra
  • in gabbia
  • biologico

In genere si preferiscono le uova allevate a terra perchè più fresche. La qualità delle uova dipende comunque dalla qualità della vita degli animali che le producono e in particolare da cosa mangiano. Il codice è una stringa di 11 cifre:

  • la seconda e la terza cifra indicano il paese di produzione delle uova (che deve essere italiano.sigla IT)
  • la settima e l’ottava cifra indicano la provincia dell’allevamento
  • la penultima cifra indica il numero dell’allevamento in cui è deposto l’uovo
  • la quinta cifra corrisponde al codice Istat del comune

Come capire che le uova sono fresche?

Esistono diverse caratteristiche distintive per capire se le uova sono fresche o meno, oltre la più importante che è la camera d’aria, ci sono:

  • guscio
  • tuorlo
  • albume
  • germe
  • odore

La camera d’aria, invece, è un cuscinetto d’aria che si forma alla deposizione attraverso la superficie porosa del guscio e che aumenta di volume col passare del tempo. Esistono metodi per misurare l’ampiezza in laboratorio della camera d’aria, ma per i consumatori sono a disposizione 3 test semplici che indicano se le uova sono fresche o meno:

In acqua

Il primo test per capire la freschezza delle uova. Mettere le uova in una ciotola e aggiungere circa 120 g di sale ogni litro di acqua. Quelle fresche si depositeranno sul fondo mentre le altre tenderanno a salire in superficie per l’aumento della camera d’aria.

Speratura

Il secondo test di freschezza delle uova consiste nell’aspetto cromatico. Osservare il tuorlo davanti a una fonte luminosa, esso deve apparire come un’ombratura senza contorni e deve essere ben ancorato all’albume. Non devono, inoltre, essere presenti corpi estranei.

Rottura

Terzo e ultimo test per valutare la freschezza delle uova consiste nell’aspetto del tuorlo dopo la rottura. Il tuorlo deve mantenersi sodo e di colore giallo-arancio, mentre l’albume deve essere compatto e fluido all’esterno. Quando il tuorlo di rompe facilmente e si mescola all’albume, l’uovo non è fresco e conviene gettarlo.

Prima di usare le uova cercate sempre di ricorrere a questi test semplici e preventivi. Le uova possono causare problemi di salute se non trattate e conservate nel modo giusto. Preservare la propria salute è un dovere di ognuno di noi. Leggi anche come sostituire le uova nelle ricette.