Scrub con guanti di fibre naturali per una pelle liscia come seta

405
guanto scrub sisal

Se quest’estate volete un’abbronzatura omogenea e intensa, se volete una pelle luminosa, se volete una pelle liscia come seta, non serve la lampada magica di Aladino, ma basta eseguire regolarmente uno scrub.

Ogni due mesi circa la nostra pelle ha completato il ricambio cellulare dello strato più superficiale, ma smog ed età possono ritardare questo meccanismo.

Uno scrub eseguito con spugne o guanti di origine vegetale rimuove lo strato di cellule morte, le impurità, evita i peli incarniti, le follicoliti e fa sì che non si formino i comedoni (punti neri).

Il momento ideale per lo scrub è sotto la doccia: il calore, infatti, dilata i pori, lo strato corneo si ammorbidisce e anche le pelli più delicate possono sopportare il piccolo shock dato dallo sfregamento.
Fatelo una volta a settimana e usando dell’acqua tiepida. Inoltre, non sfregate come delle forsennate, deve essere piacevole, non una tortura!

Inoltre ricordatevi di farlo prima della depilazione, mai nei giorni successivi, per evitare fastidiose irritazioni.

La pelle così trattata è più ricettiva nei confronti dei cosmetici e l’abbronzatura sarà omogenea e luminosa.

Guanti e spugne per scrub

Le fibre naturali utilizzare negli accessori da bagno come guanti, spugne, fasce, sono diverse.

loofah

La loofah, è una fibra naturale ottenuta dall’essicazione del frutto di una pianta facente parte delle cucurbitacee, originaria dell’Asia tropicale. E’ molto apprezzata fin dall’antichità proprio per le sue proprietà esfolianti. Ha una delicata azione abrasiva, così da rimuovere le impurità superficiali della pelle, donandole tonicità e nel contempo effettuando un benefico massaggio drenante sui tessuti.

Sisal

Dall’Agave Sisalana, una pianta grassa, si ottiene il sisal, una fibra ruvida utilizzata per realizzare guanti e spugne. Il suo massaggio rinvigorente agisce sugli ispessimenti della pelle, per cui è bene insistere sui punti critici come gomiti, talloni e ginocchia. Utilizzata con costanza, conferisce elasticità alla pelle e stimola la circolazione sanguigna.

Bamboo e Canapa

Ottimi sono anche i guanti realizzati in spugna di bamboo e canapa. Un lato riservato alla detersione del corpo, grazie alla morbida spugna in bamboo, che rispetta lo strato idro lipidico, naturale protezione dell’epidermide. Un lato in fibra di canapa per uno scrub delicato, che permette un’azione più profonda, stimolando la circolazione e attivando la rigenerazione cutanea.

Il bamboo possiede una caratteristica particolare e unica, data dalla presenza di un agente antibatterico e antifungino chiamato “Bamboo Kun”, autoprodotto naturalmente dalla pianta. Quest’agente mantiene inalterate le sue caratteristiche anche dopo la trasformazione del bamboo in fibre tessili e dopo numerosi lavaggi. I prodotti così realizzati sono ipoallergenici e igienici, la proliferazione dei batteri, causa di cattivi odori, è bloccata a lungo.

In fibra di bamboo si possono trovare vari accessori da bagno come le fasce per la schiena, gli accappatoi e i mini teli asciuga viso.

Spugna marina

Per le zone più delicate, come seno o interno cosce, può bastare un guanto di spugna marina o in speciale microfibra, bagnato e strizzato.

Tutti i materiali naturali, spesso sono venduti per tali, ma non lo sono. Per questo è fondamentale la presenza di enti certificatori seri e professionali che controllino le piantagioni e successivamente i processi di trasformazione, le sostanze utilizzate, gli ambienti e le condizioni di lavoro delle persone che contribuiscono a questi progetti, tutela che è poi garantita al consumatore finale.

Inoltre, sappiate che se acquistate delle spugne marine a pochi euro, sicuramente non sono vere, ma sintetiche.

Peeling fai da te

Da abbinare ai guanti o alle spugne, per fare un peeling come al centro benessere, potete utilizzare questa ricetta casalinga:

  • 100 grammi di sale grosso da cucina o zucchero grezzo
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva

Impastate il tutto e utilizzatelo sotto la doccia per levigare il corpo, insistendo su ginocchia, talloni e gomiti. Sciacquatevi con acqua tiepida, poi utilizzate il vostro bagnoschiuma preferito. Al termine del trattamento la pelle risulterà morbida ma non dimenticate di spalmarvi una buona dose di crema idratante. Per un peeling al viso, utilizzate zucchero e olio extra vergine d’oliva.

E l’idea benessere hot potrebbe essere di farvi fare lo scrub alla schiena dalla vostra dolce metà ….. chissà, una coccola tira l’altra…

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.