La torta cotta in padella

286
torta cotta in padella

Quando si pensa ad un dolce, a meno che non si tratti di un semi-freddo o di qualche bontà fritta, il forno è il metodo di cottura che viene automaticamente associato alla pasticceria. In realtà è possibile preparare una torta allo yogurt o stile ciambellone utilizzando una padella con coperchio.

La torta cotta in padella è una buona soluzione per non rinunciare a preparare e gustare un dolce anche quando il forno non è disponibile (è rotto o non c’è in casa), cuocendolo come se fosse una frittata. La torta cotta in padella può essere arricchita con pezzi di frutta fresca o sciroppata e per una buona riuscita bisogna servirsi del coperchio.

Ingredienti

  • 2 uova
  • 200 gr di farina
  • 120 gr di zucchero
  • 50 ml di olio di semi di girasole
  • Succo e scorza di mezzo limone
  • 250 ml di latte
  • 1 bustina di lievito

In una ciotola sbatti le uova con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa e un colore chiaro; aggiungi il latte, l’olio, la scorza grattugiata di mezzo limone e il suo succo e infine farina e lievito, ottenendo un impasto abbastanza liquido, fondamentale per la buona riuscita della torta.

La padella per la cottura può essere antiaderente o di ceramica, con un diametro di 22-24 cm per questa dose e con bordi sufficientemente alti perchè la torta lieviterà. Imburra e infarina la padella e poi versa l’impasto della torta, livella con una spatola e copri con il coperchio per iniziare la cottura che deve essere dolce, a fuoco lento e dopo 30-40 minuti puoi girare la torta aiutandoti con il coperchio come fosse una frittata e continuare la cottura dell’altro lato, sempre a fuoco lento, per altri 10 minuti.

La torta cotta in padella è pronta quando, infilando uno stuzzicadenti, risulta asciutto e senza residui di impasto crudi attaccati. Una volta cotta lascia raffreddare fuori dalla padella e cospargi con zucchero a velo prima di servire.