Un lifting dolce antirughe con i fili sotto pelle

3.273 views

I segni del tempo non vengono sempre accettati con serenità e per distendere o rimpolpare le famose rughe ci sono vari step: i trattamenti rigenerativi, creme (a volte costosissime), le famose “punturine” per finire veri e propri lifting chirurgici. A metà strada tra i filler a base di botulino e acido ialuronico e la chirurgia viene e propria si colloca la novità di bellezza che  arriva dalla scuola di medicina estetica della Fondazione Fatebenefratelli a Roma con un lifting dolce senza bisturi basato su fili da inserire sottopelle.

Si tratta di una tecnica semplice, indolore ed ambulatoriale questa proposta da Francesco Madonna Terracina, chirurgo plastico e docente di laser terapia, che consiste nell’inserire sotto pelle, tramite degli aghi sottilissimi, dei fili come quelli usati in chirurgia per i punti riassorbibili in polidiossanone (materiale completamente biocompatibile); questi fili formano una sorta di impalcatura all’interno dei tessuti dove creano una capsula biologica attorno alla quale si genera nuovo collagene che va a migliorare l’aspetto della pelle e il tono.

A differenza di un lifting tradizionale i cui  risultati sono immediati ma al prezzo di una degenza più o meno lunga, il lifting dolce con i fili è un trattamento che garantisce risultati progressivi e permette l’immediata ripresa di tutte le normali attività. Il trattamento è pensato per il viso e per il collo ma considerando l’effetto di sostegno che dà ai tessuti può essere indicato per qualunque zona del corpo che necessita di un rinforzo nelle sue strutture, quindi anche braccia, addome e arti inferiori.