Quest’anno per le Olimpiadi sfoggia lo sporty look!

42

Ne avevamo avuto già un assaggio durante le sfilate di moda primaverili dei maggiori stilisti internazionali: trucco che c’è ma non si vede, colori il più possibile naturali e pettinature stile wet look. Addio a complicate acconciature e make up troppo appariscenti: gli stilisti di tutto il mondo hanno puntato sulla semplicità e la naturalezza.

Non è un caso, poi, che questo è l’anno delle Olimpiadi di Londra. Lo stile soprannominato dagli stilisti e dai trend setter “sporty look” non è appannaggio esclusivo delle atlete e delle sportive ma può essere replicato da noi comuni mortali: anche chi è allergico a step e manubri potrà sembrare appena uscito da una lunga lezione di spinning o da un intenso allenamento in piscina.

I capelli sembrano bagnati – come appena usciti dalla doccia – grazie al sapiente utilizzo di un mix di prodotti: spuma, gel e mousse. I capelli sono per lo più raccolti in un’alta coda di cavallo e sempre pettinati all’indietro per lasciare scoperta la fronte. Concesso l’utilizzo di semplici accessori come forcine o cerchietti che servono a fissare le pettinature e mantenere in ordine la chioma.

E per quanto riguarda il make up viso? E’ un errore pensare che lo stile sporty non richieda cura e attenzione al make up: insomma il trucco c’è, anche se non si nota troppo. Chi ha la pelle lucida e grassa si troverà particolarmente in difficoltà perché lo sporty look accentua le lucidità del viso. La cipria – miglior alleato di chi ha la pelle mista o grassa – è bandita perché toglie brillantezza alla pelle. La base viene creata utilizzando dei primer specifici che idratano e rendono leggermente lucida la pelle, dopodiché si può procedere alla stesura del fondotinta, in una tonalità il più possibile vicina a quella dell’incarnato.

Il blush è in crema e non in polvere, in colori piuttosto chiari, nelle tonalità del caramello per le più chiare o del corallo per le carnagioni più scure.

Ovviamente lo sporty look non lascia spazio a labbra troppo truccate: concesso al massimo un lip gloss o un rossetto di un colore piuttosto tenue, in linea con il make up del resto del viso. Anche gli occhi non sono particolarmente truccati: per il giorno si può usare un ombretto color nude, mentre per la sera si può osare utilizzando un matitone perlato o un ombretto cremoso che dona lucentezza allo sguardo.

E le sopracciglia? Come già ampiamente ricordato, il 2012 vuole sopracciglia folte e naturali. Per renderle più marcate e maschili utilizzate una matita marrone o nera – a seconda del colore dei capelli.

A questo punto sarete pronte per lo stile dell’estate in vista delle Olimpiadi!