Miglior centrifugatore di frutta

275 views
migliore centrifugatore

La frutta si sa che fa benissimo, e una dieta sana ed equilibrata non può non prevedere almeno una porzione di frutta al giorno. La frutta fresca può essere mangiata in vari modi, come macedonia, succo, frullato, ma ultimamente sentiamo spesso parlare di centrifugati o smoothies di frutta, una vera e propria tendenza del momento.

Un ottimo centrifugato come inizio di giornata o come spuntino pomeridiano può davvero dare ottimi benedici al nostro organismo. Grazie ai centrifugati di frutta è infatti possibile fare il pieno di vitamine e nutrienti importanti, sono salutari, freschi e gustosi, e oltre che comprarli sono anche semplici e veloci da preparare a casa.

Ma per preparare degli ottimi centrifugati di frutta, è necessario scegliere con attenzione la centrifuga o il centrifugatore giusta. È infatti importante acquistare un apparecchio specifico e di qualità per la centrifuga della frutta. Ecco alcuni consigli per acquistare il miglior centrifugatore di frutta.

Centrifugatore di frutta: come funziona?

La funzione di una centrifuga è in pratica quella di sminuzzare la frutta tramite una lama piatta che fa vorticare i prodotti a una velocità molto elevata che permette di separare il succo dalla polpa.

Il centrifugatore, infatti facendo roteare ad altissima velocità un gruppo di lame, sminuzza la frutta e getta la polpa in un setaccio rotante che filtra i succhi tramite la forza centrifuga trattenendone però la fibra.

La forza centrifuga infatti separa il succo dalla polpa che andrà raccolta in un apposito cestello, mentre il centrifugato di frutta vero e proprio verrà versato dall’apparecchio, direttamente nel nostro bicchiere.

Centrifugatore di frutta: come scegliere quello giusto?

Scegliere il centrifugatore giusto è fondamentale per realizzare dei centrifugati di frutta perfetti, ma non è così semplice capire quale può essere la centrifuga migliore. Come sceglierla? Ci sono dei fattori decisivi da considerare nel momento in cui si sta per acquistare un centrifugatore:

  • il materiale: deve essere resistente al tempo e agli agenti corrosivi, si consiglia l’acciaio inox o una plastica resistente e il vetro per i contenitori estraibili.
  • la potenza: quanto più è elevata, più velocemente e potentemente la centrifuga riuscirà a lavorare. Solitamente variano dai 200 W ai 1000 W circa.
  • la velocità: alcune centrifughe consentono di selezionare la velocità di lavorazione e questo rende più versatile l’apparecchio
  • praticità d’uso: se si usa spesso, è necessario che la centrifuga sia comoda e veloce da utilizzare. Si consiglia in questo caso una centrifuga con un tubo per l’inserimento della frutta ampio, e la presenza di un beccuccio antigoccia, e di un coperchio trasparente.
  • piedini antiscivolo o a ventosa: la loro presenza permette alla centrifuga di restare ben salda sulla superficie durante il funzionamento e contribuiscono ad attutire le vibrazioni generate della forza centrifuga, riducendo in parte il rumore.

Centrifugatore di frutta: quanto costa?

Il prezzo delle centrifughe varia notevolmente, in commercio infatti possiamo trovare modelli che vanno dai 30 euro fino ad arrivare a macchinari di 200 euro. Ovviamente più sale il prezzo, più il macchinario sarà accessoriato, funzionale e sofisticato, ma non è detto che un centrifugatore di frutta più economico sia scadente.

La variazione del prezzo delle centrifughe dipende da fattori diversi, sia di natura funzionale che strutturale e quindi il prezzo è importante perché indicativo delle prestazioni che la centrifuga può offrire. Ma bisogna in ogni caso considerare sempre le proprie esigenze per decidere il prodotto più adatto.

Una centrifuga essenziale ed economica potrebbe essere infatti la soluzione ideale per chi non vuole utilizzarla frequentemente, mentre per un utilizzo familiare o quotidiano, sarebbe più indicato un centrifugatore di frutta che rientra in una fascia di prezzo più alta, per assicurarsi migliori prestazioni e una maggiore resistenza.

Centrifuga di frutta: la migliore in commercio

In commercio si trovano diversi brand che si occupano della produzione di centrifughe, è importante rivolgersi sempre a marchi conosciuti per avere maggiore garanzia sulla qualità del prodotto.

Sicuramente tra tutti si distingue il marchio Philips, con un’ampia varietà di modelli di centrifugatori, di diverse tipologie e fasce di prezzo. La vasta gamma di centrifughe Philips ci offre infatti modelli adatti per ogni tipo di esigenza, ma il migliore è senza dubbio, Philips HR1869/80.

Centrifugatore Philips HR1869/80:

È una delle migliori centrifughe semi-professionale, davvero potente, che renderà ogni centrifugato limpido, perfetto per una dieta depurativa a base di centrifugati, e ridurrà al minimo gli sprechi. La linea è sinuosa, la maggior parte della centrifuga è ricoperta di un ottima e resistente plastica, ma non mancano anche alcune parti in acciaio inox.

Anche la potenza è buona, 900 W, inoltre la centrifuga ha due velocità tra cui scegliere, e ciò la rende versatile ad ogni esigenza. Un altro fattore che rende questo centrifugatore uno dei migliori sul mercato, sono i piedini anti-scivolo presenti sotto la centrifuga, realizzati in gomma, che danno maggiore stabilità. Il tubo dove si inserisce la frutta è ampio, e anche il contenitore degli scarti è capiente e facile da pulire.

Insomma il centrifugatore Philips HR1869/80, a quanto pare ha tutti quei fattori che un centrifugatore di frutta di qualità deve avere. Anche il prezzo è ragionevole, visto che parliamo di circa 120 euro, ed è possibile acquistarlo online.

Avatar
Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all'Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.