Le alternative alle uova, per intolleranti e allergici

223
alternativa alle uova

Le uova sono l’ingrediente chiave di molti cibi comuni, compresi alcuni tipi di pasta. Allo stesso tempo, sono anche uno degli alimenti che più frequentemente scatenano allergia e intolleranze, insieme alla frutta a guscio e ai latticini.

Vediamo come capire quando ci si trova di fronte ad allergia o intolleranza alle uova e scopriamo le loro migliori alternative naturali.

Cos’è un’allergia alle uova?

La reazione allergica si scatena dopo un primo contatto con l’allergene. Più precisamente, in vista di un’allergia alle uova, ad esempio, il sistema immunitario corporeo identifica erroneamente le proteine dell’alimento come delle sostanze nocive.

In questo modo, immediatamente dopo il loro consumo, gli anticorpi rispondono rilasciando istamina e altre componenti chimiche in grado di provocare una reazione allergica interna o esterna.

Nel caso dell’allergia alle uova, è possibile svilupparne i disagi solo con il tuorlo, solo con l’albume o con entrambe le parti. Quando una reazione del genere si manifesta, è possibile notare i seguenti sintomi:

  • Irritazioni delle pelle, inclusi eruzioni cutanee, orticaria e gonfiore
  • Difficoltà respiratorie
  • Starnuti
  • Occhi rossi
  • Dolori addominali
  • Nausea
  • Vomito
  • Diarrea

Chiunque può sviluppare un’allergia alle uova. Tuttavia, alcuni soggetti sono più predisposti; i bambini hanno probabilità più alte di diventare allergici a questo alimento, soprattutto se già affetti da condizioni particolari della pelle, come l’eczema. Anche i fattori genetici svolgono un ruolo fondamentale nella comparsa dell’allergia alle uova.

Allergia o intolleranza?

In particolar modo tra gli adulti, è molto diffusa l’intolleranza alle uova. Mentre l’allergia implica lo scatenarsi di una reazione chimica, essere intolleranti significa non riuscire a digerire e assorbire correttamente i nutrienti dell’uovo.

I principali sintomi dell’intolleranza alle uova sono legati a fastidi del processo digestivo, ad esempio: gonfiore di stomaco, eccessiva produzione di gas intestinale, dolori addominali o crampi.

Alternative alle uova

Una volta capito di avere un’intolleranza o un’allergia alle uova, è possibile continuare a gustare numerose ricette semplicemente utilizzando alcune alternative naturali. Esistono molti altri ingredienti in grado di eguagliare consistenza e nutrimento delle uova. Eccone alcuni.

Salsa di mele

La salsa di mele non lavorata e priva di zuccheri o additivi aggiunti è un’ottima alternativa alle uova, specialmente nella preparazione dei dolci. Mantiene, infatti, torte e muffin adeguatamente umidi.

Bicarbonato di sodio e aceto

Un mix di bicarbonato di sodio e aceto viene spesso utilizzato per rendere più soffici le torte. Questa alternativa funziona meglio nelle ricette che richiedono più di un uovo. Un cucchiaio di bicarbonato, mescolato a un cucchiaio di aceto e a un altro di acqua, corrisponde a circa un uovo.

Semi di chia o di lino

Sostituire le uova con semi di chia o lino renderà le vostre ricette ancora più ricche di elementi nutritivi. Polverizzate i semi in un mixer, versate poi dell’acqua e mettete il composto a riposare in frigorifero per almeno 15 minuti. Avrete così a disposizione un’alternativa dalla consistenza incredibilmente simile a quella delle uova.

Grazie alle loro proprietà benefiche, i semi di lino o chia possono essere tranquillamente aggiunti a pane, muffin e pancakes. Un cucchiaio di semi, versati in 3 cucchiai d’acqua, corrispondono a un uovo.

Banana

La banana e tutti i vegetali dalla polpa morbida, come la zucca, aggiungono umidità ai prodotti da forno. In base al grado di maturazione poi, essi possono donare alla ricetta una piacevole sensazione di dolcezza, permettendo così di evitare l’utilizzo dello zucchero.

Con questi piccoli trucchi non sarà più impossibile preparare fantastici impasti senza l’utilizzo delle uova. Se sospettate di avere un’allergia o intolleranza alle uova, prendetevi il tempo necessario per accertarvi della situazione, magari con l’aiuto di un medico.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato. Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!