8 Trucchetti casalinghi per fare il detersivo lavatrice fai da te!

1433
ingredienti-naturali-alternativi-al-detersivo

È sera, prepariamo i nostri capi da lavare, ci giriamo intorno per prendere il detersivo e sentiamo il contenitore quasi vuoto.

Poiché è sera, non possiamo neppure andare in un negozio a comprarlo perciò ci sembra che l’unica soluzione sia interrompere il lavaggio dei nostri capi e rimandarlo a domani.

Sono sicura che è successo un po’ a tutte voi: accorgervi di aver finito il detersivo mentre stavate facendo il bucato.

Se, però, finora vi siete disperate, ora non c’è più bisogno!

Oggi, infatti, vogliamo suggerirvi alcuni ingredienti alternativi che potete utilizzare quando avete finito il vostro detersivo.

Vediamo insieme quali sono.

Sapone di Marsiglia

Per preparare questo detersivo naturale, vi occorrono soltanto 250 grammi di sapone di Marsiglia naturale a scaglie o grattugiato e 2 tazze di acqua.

Prendete, quindi, una pentola di acqua e lasciatela riscaldare. Quando l’acqua bolle, versate il sapone di Marsiglia e mescolate a fuoco basso per circa 15 minuti.

Poi, fate raffreddare anche per tutta la notte fino a quando non avrete ottenuto una miscela abbastanza densa.

Infine, versate il composto in una bottiglia riciclata e agitatelo così da mescolare e diluire il tutto. Ricordatevi sempre di agitare bene il flacone prima di ogni utilizzo.

Attenzione! Leggete sempre prima le indicazioni della vostra lavatrice. Assicuratevi che il sapone di Marsiglia sia sempre ben sciolto prima dell’utilizzo!

Bicarbonato di sodio

Potete realizzare il detersivo per il vostro bucato anche utilizzando il bicarbonato e il carbonato di sodio cosiddetto soda da bucato.

Tutto ciò che vi occorre è:

Inserite in un flacone di detersivo liquido le tazze di bicarbonato e soda con il sapone di Marsiglia.

Mescolate, poi, il tutto fino a farli amalgamare bene. Infine, potete anche aggiungere alcune gocce di oli essenziali che maggiormente preferite così da rendere il vostro bucato più profumato.

Il bicarbonato aiuterà a sgrassare e a pulire a fondo i vostri capi e, grazie alla sua azione esfoliante, sarà in grado di eliminare macchie ostinate.

Borace

Allo stesso modo del bicarbonato, potete utilizzare anche il borace. Questo prodotto, infatti, ha una forte azione sbiancante e smacchiante per i tessuti.

In alternativa, potete anche utilizzarlo da solo disciolto con acqua. Inoltre, potete combinarlo anche con il bicarbonato di sodio.

Utilizzate, quindi:

  • 200 grammi di sapone di Marsiglia liquido
  • 1/2 di borace
  • 1/2 di bicarbonato di sodio

Mescolate il tutto e versatelo in un flacone per detersivo.

Questa combinazione aiuterà davvero a rendere i vostri capi puliti grazie all’azione sgrassante sia del bicarbonato che del borace.

I vostri capi saranno puliti come non mai!

Acido citrico

Un altro rimedio che potete provare per lavare i vostri capi è l’acido citrico.

L’acido citrico, infatti, è un ingrediente multiuso per le pulizie domestiche ecologiche. In questo caso, vi servirà come ammorbidente e disincrostante.

Tutto ciò che vi occorre è:

  • 150 gr di acido citrico
  • 1 l di acqua

Versate, quindi l’acido citrico nell’acqua tiepida e mescolatelo fino a farlo sciogliere. Una volta che l’acido si sarà totalmente sciolto, versate la miscela nel flacone per detersivo che avrete riciclato.

La stessa miscela è ottima per pulire la lavatrice e liberarla dal calcare!

In alternativa all’acido citrico, potete anche utilizzare l’aceto di alcol.

Percarbonato di sodio

Questo rimedio può essere applicato prima del lavaggio effettivo. Vi consigliamo, infatti, di utilizzarlo per pretrattare le macchie.

Vi basta prendere:

  • 1 cucchiaio di percarbonato
  • 1 ml di acqua

Versate, quindi, il cucchiaio nell’acqua tiepida e mescolate gli ingredienti.

A questo punto, lasciate in ammollo i capi per circa 30 minuti in caso di capi bianchi e circa un’ora in caso di capi colorati. Poi, procedete con il lavaggio con il sapone di Marsiglia.

I vostri capi saranno così puliti da non voler più utilizzare altro!

Acqua ossigenata

In alternativa ai comuni detersivi, potete utilizzare in alternativa anche l’acqua ossigenata per eliminare le macchie e gli aloni di sudore che solitamente si formano nella zona sub ascellare.

L’acqua ossigenata, però, deve essere utilizzata solo in caso di capi bianchi perché altrimenti potrebbe scolorirli.

Immergete, quindi, un batuffolo di cotone nell’acqua ossigenata e tamponate sulla macchia. Attente a non strofinare troppo così da non danneggiare il tessuto.

Soda da bucato

La soda da bucato o carbonato di sodio è un ingrediente ecologico in grado di igienizzare, sgrassare, detergere, sbiancare e neutralizzare i cattivi odori.

Potete utilizzarlo per il vostro bucato, prendendo due cucchiai per ogni litro di acqua calda.

Lasciate, quindi, i capi in ammollo per circa 10 minuti.

N.B Attente, però, che la soda da bucato non è da utilizzare sui capi colorati in quanto potrebbe scolorirli.

Shampoo

In caso volete una soluzione più immediata, potete utilizzare anche lo shampoo.

Questo rimedio è adatto solo in caso di lavaggio a mano. Potete, quindi, aggiungere un cucchiaino di shampoo in una bacinella piena di acqua o in una vasca.

Immergere i capi e lasciarli in ammollo per circa 30 minuti. Poi risciacquate abbondantemente con acqua.

È importante che non utilizziate shampoo molto aggressivi o che contengono sostanze chimiche. È consigliabile, infatti, utilizzare shampoo delicati e biologici.

Avvertenze

Assicuratevi sempre di seguire le istruzioni date dall’etichetta di lavaggio dei vostri capi.

Evitate, inoltre, gli ingredienti suggeriti in caso di allergie o ipersensibilità rispetto a una o più componenti.

Infine, è consigliabile consultare un medico in caso di gravidanza o allattamento.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.