Aspirapolvere che puzza? Ecco come profumarlo!

222231
aspirapolvere-puzza

Ci sono elettrodomestici indispensabili e che non possono mai mancare in casa. L’aspirapolvere è uno di questi, perché ci facilita molto le quotidiane pulizie rimuovendo dai pavimenti residui di polvere e sporco.

Grazie ai suoi accessori possiamo inoltre utilizzarla anche sulla tappezzeria, limitando la proliferazione degli acari, responsabili di allergie.

Ma molto spesso possiamo notare che l’aspirapolvere emani del cattivo odore. Ciò può dipendere da molteplici fattori, oltre che da alcuni guasti.

Oggi vogliamo svelarvi come eliminare i cattivi odori dall’aspirapolvere. Alcuni di questi rimedi vi permetteranno anche di svolgere due azioni in una: deodorare l’elettrodomestico e allo stesso tempo profumare tutta la casa!

N.B. Leggete il libretto delle istruzioni per smontare senza errori il vostro aspirapolvere e pulirlo nel modo giusto. Affidarsi a chi è di competenza in caso di guasti.

Inoltre consigliamo di tenere sempre la spina staccata dalla corrente per pulire in tutta sicurezza.

Sostituzione delle componenti

Le principali cause che fanno puzzare il nostro aspirapolvere dipendono dall’accumulo di sporco e polvere presenti in diversi punti di quest’elettrodomestico e principalmente nel filtro, nei sacchetti e nei tubi.

Come abbiamo accennato, in commercio esistono diverse tipologie di aspirapolvere. Per questo occorre seguire attentamente le istruzioni per eseguire lo smontaggio ed effettuare un’accurata pulizia.

Filtri

Il filtro dell’aspirapolvere può essere causa di cattivi odori, poiché intasato da sporcizia e polvere. Va sostituito sia per avere una pulizia ottimale, sia per prolungare la vita del nostro elettrodomestico.

In genere, in base anche alle indicazioni di produzione, un filtro va sostituito circa ogni sei mesi.

Sacchetto

Sono molti gli aspirapolvere dotati di sacchetto, che periodicamente tende a riempirsi e va sostituito.

Quando aspiriamo sporco e polvere, alcuni alimenti o oggetti possono con il tempo emanare cattivo odore.

Inoltre, se attendiamo che il sacchetto sia completamente pieno, c’è maggiore possibilità che l’aspirapolvere puzzi. Quindi è consigliabile sostituirlo prima di quel momento, così non va nemmeno sotto sforzo!

Tubi

I tubi con il passare del tempo possono ostruirsi a causa delle enormi quantità di polvere e sporco che trasporta nel sacchetto dell’aspirapolvere.

In alcuni casi, può essere smontato e pulito anche con dell’acqua. Va asciugato completamente e messo al suo posto.

Qualora ciò non sia possibile, cercate di rimuovere ogni traccia di sporco con un panno in microfibra in modo che catturi ogni piccola briciola.

Come deodorare l’aspirapolvere

Inoltre è possibile prevenire i cattivi odori che possono formarsi nell’aspirapolvere, a patto che non vi sia alcun guasto o malfunzionamento dell’apparecchio. Vediamoli insieme!

Bicarbonato

Uno dei metodi più semplici ed economici per non far puzzare l’aspirapolvere è usare il bicarbonato di sodio.

Questo prodotto casalingo di presta a usi differenti per la pulizia della casa, per le sue proprietà detergenti e pulenti.

Inoltre, è un potente anti-odore e limita la proliferazione batterica. Per questo può essere adoperato come rimedio naturale per deodorare l’aspirapolvere!

Come? È semplicissimo: cospargete del bicarbonato sul pavimento e aspiratelo. Così passerà per tubi, filtri fino ad arrivare nel sacchetto, prevenendo i cattivi odori.

Con la segatura

La segatura può assorbire l’umidità e i cattivi odori, ma ha bisogno di un aiuto in più per profumare l’aspirapolvere.

Per esempio, aggiungete qualche goccia dell’olio essenziale che preferite: limone, lavanda o anche timo, che ha proprietà antibatteriche. Bastano 4-5 gocce di olio essenziale e non ci saranno più cattivi odori.

Anche in questo caso possiamo direttamente aspirarla.

Con fiori secchi

Allo stesso modo possiamo optare per un metodo ancora più naturale, utilizzando dei fiori secchi dal profumo inebriante.

I migliori sono di sicuro i fiori di lavanda, dalle proprietà calmanti e antisettiche. ma potete anche aspirare dei petali di rosa secchi o delle foglioline di menta, che daranno un tocco fresco e profumato.

Profumare la casa con l’aspirapolvere

C’è da dire che anche soltanto passando l’aspirapolvere possiamo “prendere due piccioni con una fava”.

Infatti, con alcuni trucchetti casalinghi possiamo profumare tutta la casa mentre svolgiamo questa faccenda domestica.

Aspirapolvere con sacchetto

L’aspirapolvere con sacchetto è di sicuro quello più comune e utilizzato in casa. Ci sono diversi modi per profumare sia l’elettrodomestico e sprigionare una fragranza unica in casa nostra.

Il primo è quello di usare gli oli essenziali, che sono molto concentrati e quindi hanno un profumo molto intenso.

Scegliete voi quale usare e in che modo. Per esempio potete mettere qualche goccia di olio essenziale su dei dischetti di cotone o fogli di carta, come quelli salva-colore per la lavatrice.

Oppure un fazzoletto dove potete vaporizzare il vostro profumo preferito. Vi basta posizionarli nel sacchetto che inserirete nell’aspirapolvere.

Anche la cannella è ottima per profumare sia la casa che l’aspirapolvere. Potete mettere una stecca nel sacchetto o anche un cucchiaino di cannella in polvere.

Con questi rimedi, potete profumare sia l’aspirapolvere e noterete che si diffonderà un profumo molto piacevole in tutta la casa.

Senza sacchetto

Gli aspirapolvere possono essere anche senza sacchetto oppure ad acqua.

Se l’aspirapolvere è senza sacchetto, rimuovetelo e pulitelo accuratamente. Dopodiché qualche spruzzo di profumo e il gioco è fatto.

Se l’aspirapolvere è ad acqua, vi basta mettere qualche goccia di olio essenziale nel serbatoio per diffondere ovunque il profumo deciso degli oli essenziali.

Avvertenze

Vi ricordiamo che è molto importante seguire attentamente le istruzioni e pulire con l’elettrodomestico staccato per la vostra sicurezza.

Inoltre, una giusta pulizia previene i guasti ed è fondamentale prima di utilizzare questi rimedi.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.