Boswellia: usi, benefici e controindicazioni

248
boswellia

La Boswellia Serrata, è un particolare tipo di pianta molto usata in fitoterapia come rimedio naturale, grazie alle sue importanti proprietà benefiche. Pensate che dalla resina di questa pianta si ricava l’incenso (quindi gli usi sono da ricondurre fino ai tempi più antichi).

L’utilizzo della boswellia non si limita a questo, sono diversi i suoi impieghi terapeutici e i numerosi i benefici. Scopriamoli insieme, con un occhio di riguardo ad eventuali effetti indesiderati della pianta.

Proprietà e benefici della boswellia

La pianta è famosissima per le sue proprietà benefiche e da sempre viene impiegata come rimedio naturale in fitoterapia. Tra le principali proprietà vediamo:

  • antinfiammatoria
  • analgesica
  • antisettica
  • antibatterica
  • antitumorale (quest’ultima azione benefica è ancora in fase di ricerca scientifica, da approvare)

L’assunzione di boswellia ha capacità antinfiammatorie e antidolorifiche tipiche del farmaco ibuprofene, la presenza di acido boswellico è in grado di frenare l’azione di un enzima che va a stimolare la produzione di sostanze infiammatorie.

Usi della boswellia

La boswellia praticamente può essere usata per alleviare i sintomi di diverse problematiche che coinvolgono più apparati del nostro organismo, da quello respiratorio a quello circolatorio. Viene usato nei seguenti casi:

  • artrite e artrite reumatoide
  • disturbi della pelle
  • acne
  • asma
  • allergie
  • dermatiti
  • tosse
  • dolori articolari
  • etc

Dove trovare boswellia? Possiamo reperire la pianta nelle migliori farmacie ed erboristerie in varie forme: integratori, capsule, pomate, unguenti, tintura madre e incenso. E’ possibile trovarlo anche nei negozi di alimentazione naturale e bio-shop online.

Controindicazioni della boswellia

La boswellia come qualsiasi tipo di pianta, alimento, olio essenziale e farmaco può dare effetti indesiderati. In genere la pianta  è be tollerata, anche molto di più dei farmaci. Prima di assumerla consultare sempre il medico soprattutto se:

  • state assumendo altri farmaci
  • state assumendo altre piante fitoterapiche
  • soffrite di patologie serie

Non usate assolutamente nel bambini, in gravidanza e allattamento. Leggi anche dulcamara per le verruche.