Capelli, tutte le tendenze autunno/inverno 2013-2014

28

capelli tendenze autunno inverno

Pronte per la nuova stagione? Andiamo a dare un’occhiata alle passerelle e cerchiamo di capire quali saranno i nuovi trend per l’autunno/inverno 2013-2014, in particolare per quanto riguarda le acconciature.

Come porteremo i capelli quest’anno? Sicuramente sciolti, come accade per lo più ogni inverno, ma questa stagione sarà ricordata per il grande ritorno del riccio. Morbido e vaporoso, come viene proposto da Bottega Veneta e Marc by Marc Jacobs. Non mancano naturalmente i raccolti per serate più sofisticate: particolarmente gettonati saranno gli chignon stile anni Cinquanta e Sessanta.  

Ma vediamo, voce per voce, quali saranno i trend imperdibili della nuova stagione.

Ciuffo laterale: più facile da portare della frangia, il ciuffo laterale si realizza dando una sforbiciata dopo aver pettinato i capelli con la riga laterale. Quest’autunno/inverno si porterà spettinato oppure elegante e ben pettinato. La lunghezza è variabile: può essere corto, in modo da coprire solo la fronte, o leggermente più lungo.

Boccoli e onde: i capelli in voga in autunno saranno lisci sulle radici e mossi e vaporosi sulle lunghezze. Chi ama i capelli ricci sarà accontentato. Gli stilisti quest’anno, da Bottega Veneta e Just Cavalli, enfatizzano i capelli naturalmente mossi, lasciando però le radici sempre lisce.

Stile punk: gli hair stylist prendono spunto da star come Rihanna e puntano tutto su look punk, scatenandosi in mille varianti: dalla cresta punk a quella di piume colorate, passando per un finto sidecut, con riga laterale e capelli appiatiti con gel per simulare la rasatura. Haider Ackermann sceglie un look ancora più estremo: punte scure e lunghezze biondo ossigenato, mentre Givenchy utilizza cuffiete colorate sulle teste delle modelle. Insomma, largo alla fantasia, anche utilizzando accessori di cui parleremo a breve.

Coda di cavallo: anche quest’anno andrà di moda la classica coda di cavallo. Può essere portata con i capelli liscissimi oppure mossi, per una coda più voluminosa e naturale. L’effetto generale può essere sottolineato da diademi punk come fa Philip Plein o una nastro nero di pelle.

Treccia e chignon: anche qui il risvolto è decisamente punk, come per esempio nelle sfilate Fendi. Per un look elegante, la treccia può essere abbinata ad una fascia, mentre lo chignon è alto e spettinato oppure definito e preciso.

Stile bagnato: come per la scorsa estate, anche quest’autunno/inverno, lo stile wet va per la maggiore. Può essere raccolto con riga centrale oppure scompigliato e con effetto lucido.

Raccolti: al di là dei tradizionali trecce e chignon è possibile raccogliere i capelli in diversi modi. Gianfranco Ferrè, per esempio, ferma i capelli sulla nuca in raccolti voluminosi. Altre varianti piuttosto gettonate saranno la banana bon ton e il raccolto raffinato con ciocche che ricadono ai lati del viso.

Fascia: la fascia sarà l’accessorio must have della stagione. Potrà essere in tinta unita con colorazioni accese oppure con fantasie retrò stile anni Sessanta.