Come avere il Piano cottura lucido e senza Aloni con 5 metodi veloci ed economici

513
lucidare-piano-cottura

Quante volte abbiamo guardato il piano cottura e sperato che potesse diventare lucido all’improvviso?

Soprattutto se possediamo quello in acciaio, non desideriamo altro che farlo risplendere togliendo tutti gli aloni e le incrostazioni difficili.

Se vi è capitato di avere un problema simile, non preoccupatevi, ci sono delle soluzioni ottimali al fine di renderlo perfetto!

Vediamo insieme come avere il piano cottura lucido e senza aloni con 5 metodi naturali ed efficaci!

Bicarbonato

Come primo rimedio non possono che consigliarvi il bicarbonato di sodio!

Tante sono le sue fantastiche proprietà e in molte le persone che non rinunciano alla sua efficacia in ogni angoli della casa e per diverse faccende domestiche!

Nel caso del piano cottura, non dovrete far altro che mettere un po’ di bicarbonato direttamente sulla spugnetta insieme ai detersivi che usate di solito.

Vi consigliamo sempre detersivi ecologici e che non inquinano l’ambiente.

Dopo aver lavato, sciacquate per bene e asciugate con un panno in microfibra, vedrete che splendido risultato!

Sale

Chi ama i rimedi naturali sa bene che l’utilizzo del sale non è finalizzato solo alla cucina, ma lo si può sfruttare per diverse pulizie di casa.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tra queste c’è anche la pulizia dell’acciaio il quale acquista una notevole lucidità se viene trattato con l’ingrediente in luce.

Ebbene, dovrete formare una pasta dalla consistenza di un gel con sale fino e acqua calda, mescolate e quando otterrete il composto ottimale, non dovrete far altro che metterlo sulla spugna e lavare il piano cottura.

N.B. Vi ricordo di far sciogliere il sale e non di metterlo direttamente sul piano, altrimenti rischierete di graffiarlo.

Aceto e Limone

Aceto e limone sono un’accoppiata perfetta quando si vuole dare quel tocco di lucentezza ad una superficie, soprattutto se è in acciaio!

Infatti creare una miscela con questi 2 ingredienti potrà risolvere tutti i problemi legati agli aloni ed inoltre spargerete anche un ottimo profumo!

Non dovrete far altro che riempire 2/3 di un flacone spray con aceto e la restante parte con succo di 1 limone e acqua.

In seguito vaporizzate il composto sul piano cottura e passate una spugnetta inumidita con acqua calda. Strofinate con la parte non abrasiva e poi risciacquate.

Ecco che il piano cottura brillerà come non mai!

Piccolo trucco veloce: Se avete bisogno di dare una lucidata lampo, basta versare un po’ di aceto bianco di alcol su un panno e passarlo sul piano cottura… Vedrete che brillerà!

Sapone giallo

Un vecchio metodo della nonna è anche il sapone giallo!

Usato principalmente per il bucato, il sapone giallo dà il meglio di sé anche quando si tratta di pulire superfici in acciaio o altri materiali e per i vetri!

Tutto quello che bisogna fare è mettere una pallina di sapone sulla spugna e farla sciogliere leggermente.

Passate poi al lavaggio del piano cottura ricordando di non strofinare troppo, dopodiché sciacquate più volte per togliere tutti i residui di olio di cocco lasciati dal sapone.

Addio aloni e benvenuta brillantezza!

Sapone di Marsiglia

L’ultimo ingrediente che possiamo vedere per rendere il piano cottura come fosse nuovo è il sapone di Marsiglia!

Ve lo consiglio se avete il piano in materiale delicato quale in vetro, fragranite e quant’altro.

Dovrete mettere qualche scaglia di sapone sulla spugna ed effettuare una leggera pressione per farla aderire, in alternativa usate un paio di gocce di sapone liquido sempre di Marsiglia.

Passatela delicatamente sul piano con la parte non abrasiva e dopo sciacquate abbondantemente!

Avvertenze

Vi ricordo di provare i rimedi descritti prima su angolino nascosto così da assicurarvi di non danneggiare il piano cottura.