Come cucinare gli asparagi

107
asparagi ricette

L’asparago (Asparagus officinalis) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Liliaceae di cui si conoscono almeno 200 varietà. Gli asparagi sono noti per essere un ingrediente perfetto in numerosi piatti e per avere diverse proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo.

Gli asparagi fanno bene alla diuresi, alla stipsi, al cuore. in caso di astenia e affaticamento e al fegato. Viene invece sconsigliato in caso di cistiti, gotta e calcoli o infiammazioni renali. Che gli asparagi abbiano una eccellente efficacia è risaputo, ma siete sicuri di saperli scegliere e soprattutto cucinarli?

Vediamo insieme come selezionare gli asparagi migliori, come pulirli e quali sono le 5 migliori ricette a base di asparagi da poter preparare in casa per una cena con amici o a lume di candela.

Come scegliere gli asparagi

Gli asparagi che troviamo sul mercato e di cui beneficiamo sulle nostre tavole sono quelli di campo che vanno raccolti da fine marzo a fine giugno. Quelli reperibili tutto l’anno sono, invece, per la maggior parte di importazione o di serra. Se si ritarda la raccolta si trovano quelli legnosi e meno saporiti. Il colore degli asparagi è abbastanza riconoscibile con leggere variazioni:

  • verde
  • bianco
  • violetto

Il sapore degli asparagi ricorda vagamente quello del carciofo ma molto meno intenso. Per cogliere e scegliere gli asparagi migliori bisogna osservare che abbiano:

  • punte dritte e chiuse
  • punte facilmente spezzabili
  • gambi flessibili, lucidi e duri senza screpolature

Sono da evitare gli asparagi con macchie e tagli e quelli con punte non spezzabili e allargate. Se non siete esperti fatevi aiutare da chi di competenza.

Come conservare gli asparagi

Siete pronti per preparare delle gustose ricette a base di asparagi? Prima di procedere è bene conoscere alcuni segreti sulla conservazione (se non li consumiamo nell’immediato). Gli asparagi si conservano in frigorifero nel cassetto della verdura, avvolti in un panno umido, per circa 4 giorni.

A temperatura ambiente, si conservano per 12 ore circa con i gambi immersi nell’acqua fredda. Se decidete di surgelarli, invece, vanno puliti e sbollentati per 2 minuti, poi asciugati e disposti su carta di alluminio lasciando che si congelino totalmente prima di chiudere il sacchetto. Il questo modo si mantengono in freezer anche per 1 anno.

Come pulire gli asparagi?

Per preparare dei gustosi piatti a base di asparagi è necessario pulirli, eliminando le estremità inferiori legnose recidendo il gambo per 1 o 4 cm (a seconda della tipologia di asparago, verde, bianco o violaceo). A questo punto l’asparago va tagliato a pezzetti e sbollentato per qualche minuto in acqua salata.

La parte recisa può essere consumata solo se raschiata con un pelapatate. Volete consumare gli asparagi da soli con salsine e uova sode? Fatelo lessare a mazzetti, a vapore per circa 20 minuti in una pentola verticale disposti in piedi e con l‘acqua di cottura che non deve mai superare la metà della lunghezza dell’asparago.

Gli asparagi sono adatti a tutte le preparazioni, indipendentemente dal colore, mentre quelli selvatici sono più adatti a zuppe, minestre e frittate.

5 migliori ricette con gli asparagi

I deliziosi germogli di asparagi segnano l’inizio della primavera e stimolano la fantasia di chef e appassionati di cucina. Gli asparagi si prestano bene alla preparazione di diverse ricette ma sono buonissimi anche consumati bolliti con aggiunta di olio e limone.

A seconda della tipologia di piatto che si desidera preparare è necessario indovinare l’asparago giusto nel sapore. L‘asparago bianco, per esempio, ha un sapore più delicato e quindi è indicato per piatti più elaborati, l’asparago verde e violaceo, invece, hanno un sapore più intenso e quindi più adatto a preparazioni culinarie più semplici.

Grazie alle straordinarie caratteristiche organolettiche, l’asparago si presta bene a frittate, risotti, zuppe, lasagne, torte salate e vellutate. Scopriamo insieme le 5 migliori ricette a base di asparagi.

Risotto con asparagi

Il risotto con gli asparagi è un piatto tipico del periodo primaverile e adatto a pranzi e cene eleganti con amici o parenti. Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di asparagi
  • 2 l di brodo vegetale
  • 2/3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 scalogni
  • 300 g di riso
  • 50 g di formaggio Reggiano grattugiato
  • sale q.b

Preparazione

Il piatto contiene circa 400 Kcal a porzione ed è considerata ricetta light. Siete vegetariani o vegani? Basta sostituire il formaggio Reggiano con altro vegetariano. Per preparare il risotto con asparagi, per prima cosa lavare sotto acqua corrente gli asparagi e privarli della parte bianca del gambo. Raschiarli delicatamente con un coltello facendo attenzione a non rovinare la punta.

Tagliare le punte e affettare la restante parte tenera del gambo con parti di spessore di 5 mm. Scaldare il brodo vegetale. Mettere gli scalogni in una pentola con acqua e farli dorare con qualche cucchiaio di brodo. Aggiungere gli asparagi e farli insaporire a fiamma vivace. Successivamente a fiamma dolce, aggiungere un altro po’ di brodo e sale e farli cuocere per 5 minuti.

A questo punto alzare la fiamma e far asciugare il liquido in eccesso e mettere da parte le punte degli asparagi. Aggiungere il riso e farlo tostare qualche minuto. Unire 10 mestoli di brodo e far cuocere il riso per circa 20 minuti ( a seconda del tempo del riso comprato).

Cuocere continuando a versare il brodo e mescolare. Due minuti prima della fine della cottura unire le punte di asparagi. Spegnere, far raffreddare aggiungendo il formaggio e servire.

risotto asparagi

Frittata di asparagi

La frittata di asparagi è una ricetta molto semplice ma non bisogna commettere degli errori importanti. Prima di elencarvi gli errori da non commettere nella preparazione della frittata di asparagi ecco gli ingredienti che vi occorrono per 4 persone:

  • 400 g di asparagi
  • 8 uova
  • 50 g di grana
  • 3/4 cipolle
  • sale, pepe e olio q.b

Preparazione

Pulire gli asparagi (come visto precedentemente) e cuocerli a vapore per 2/3 minuti. Tritare la cipolla e farla appassire in padella con l’olio, aggiungere gli asparagi e salate. Spegnere la fiamma e far riposare per qualche minuto.

In una ciotola sbattere uova, formaggio, sale e pepe. Aggiungere gli asparagi e mescolare. Versate il composto in padella e cuocete per un paio di minuti a lato. Per una frittata di asparagi perfetta ecco gli errori da non commettere:

  • non sbattere troppo le uova
  • non unire le verdure calde (asparagi in questo caso) alle uova fredde
  • sbagliare la fiamma (media)
  • sfilarla nel piatto con un piatto di circonferenza maggiore della padella

Vellutata di asparagi

La vellutata di asparagi è una crema delicata, saporita e leggera (molto simile alla besciamella per consistenza). Prepararla no è difficile basta darle la giusta cremosità da sciogliersi i bocca (ecco il termine vellutata). Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di asparagi
  • 250 g di patate
  • 300 ml di brodo
  • 100 ml di panna da cucina
  • 25 g di parmigiano
  • 1 cipolla
  • sale, olio e pepe q.b

Preparazione

Per prima cosa pulire gli asparagi come ormai sapete ben fare. Tritate la cipolla e fatela appassire in una padella con l’olio. Unite gli asparagi e le patate tagliati a cubetti e fateli insaporire per qualche minuto. A questo punto aggiungere il brodo bollente coprendo il tutto e fate cuocere per circa 15 minuti con il coperchio.

Aggiungere altro brodo se notate che si sta asciugando. Se la consistenza è ottimale aggiungere la panna e frullare il tutto con un mixer ad immersione. Aggiungere alla vellutata il formaggio e mescolare sul fuoco. Appena pronto servire caldo con dei crostini o pane raffermo.

Torta salata agli asparagi

La torta salata agli asparagi richiede sempre un abbinamento perfetto per un gusto sublime. In questo caso agli asparagi si sposa bene il formaggio (a gusto personale la tipologia da usare). Ecco i nostri ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di punte di asparagi
  • 150 g di pasta sfoglia o brisée
  • 250 g di emmentaler grattugiato
  • 2 uova
  • 600/700 ml di besciamella

Preparazione

Pulire bene gli asparagi, lessarli al dente e farli scolare bene. A questo punto foderate una tortiera del diametro di 26 cm con la pasta sfoglia o brisée e ricopritela con circa 100 g di emmentaler grattugiato. Prendete gli asparagi scolati e disponeteli sul formaggio. Prendete la besciamella e unitela alle uova mescolando. Ricoprite asparagi e formaggio con quest’ultimo composto aggiungendo qualche fetta di emmental e infornate a 180° per 40 minuti. Servite calda, ma è buonissima anche gustata fredda.

Lasagna agli asparagi

Le lasagne agli asparagi sono un ottimo primo piatto per il pranzo domenicale o in occasione delle festività pasquali. Come prepararla? Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di lasagne
  • 500 ml di besciamella
  • 300 g di asparagi
  • 250 g di fior di latte
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe q.b

lasagna asparagi

Preparazione

Preparate la besciamella o acquistatene di quelle già pronte. Pulite gli asparagi e lessateli in acqua salata. Scolateli, lasciateli raffreddare e tagliateli a rondelle lasciando le punte intere. A questo punto date in leggero bollo alle lasagne con un filo di olio.

Mettete le lasagne in una pirofila e cospargete ogni strato con besciamella, fior di latte, cotto, asparagi, grattugiato e pepe. Quando arrivate all’ultimo strato terminate con punte di asparagi, besciamella e parmigiano. Mettete in forno a 200° per circa 20 minuti. Fate intiepidire e servite.

Queste ricette possono essere preparate anche con il Bimby e se hai poco tempo per cucinare prova le nostre ricette veloci con gli asparagi.