5 Metodi che ti aiuteranno a diminuire l’Umidità in casa a costo zero

240
togliere-umidita-casa

Uno dei fattori che si scatena maggiormente durante l’inverno è senza alcun dubbio l’accumulo di umidità in casa.

Questa invade ogni angolo ed ogni stanza, rischiando di rovinare sia muri, sia altri ambienti come la doccia o le piastrelle.

Con il tempo le tecnologie hanno posto un rimedio al problema con l’implemento dei deumidificatori, ma non tutti ne dispongono.

Per questo oggi vediamo insieme 5 metodi che aiuteranno a diminuire l’umidità in casa a costo zero!

Trucchetto del sale

Le nostre Nonne hanno sempre una soluzione per tutti i problemini cui andiamo incontro!

Tra i vari rimedi che ci hanno tramandato per diminuire l’umidità in casa c’è il trucchetto del sale che potete mettere in ogni stanza.

Si tratta di prendere una ciotola grande o una bacinella e riempirla con del sale grosso, questo ha la capacità di assorbire l’umidità in modo naturale.

Scegliete la quantità delle ciotole in base alla grandezza della casa e vedrete che, giorno dopo giorno, il risultato vi sorprenderà.

Cambiate il sale all’occorrenza quando vedete che è diventato liquido.

Sacchetto di riso

Oltre al sale grosso, anche il riso è un ottimo alleato contro l’umidità in casa!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tutti ne hanno una scorta a casa, quindi è anche immediato come rimedio: dovrete soltanto riempire delle ciotole o anche un sacchetto grande traspirante con il riso e metterlo nelle zone interessate.

Anche in questo caso, dopo qualche giorno, il riso cambierà la sua consistenza diventando molle, sarà quello il momento di cambiarlo e sostituirlo con del nuovo.

Bicarbonato nei mobili

Non solo nelle stanze e negli ambienti più grandi, ma anche gli spazi piccoli come i mobili tendono ad accumulare l’umidità.

Qui bisogna stare molto attenti perché l’eccessiva umidità potrebbe portare alla formazione di muffa all’interno di mobili e cassetti che tenderanno a rovinarsi.

Al fine di evitare tutta questa catena di eventi, consiglio di spargere del bicarbonato sul fondo dei mobili o di mettere delle ciotole negli angoli delle mensole.

Fate la stessa cosa anche nei cassetti e ogni 3 o 4 giorni cambiatelo riutilizzando quello nelle ciotole per fare dei detergenti naturali per la casa!

Amido di mais

L’amido di mais assume la stessa identica funzionalità del bicarbonato di sodio.

Viene usato, infatti, anche per togliere l’umidità dalle scarpe e dagli stivaletti quando si impregnano d’acqua nelle giornate piovose o a causa del sudore.

Dovrete fare lo stesso procedimento descritto per il bicarbonato. Tuttavia vi consiglio quest’ingrediente in particolare nei mobili della cucina.

Borotalco

Dato che asciuga anche la pelle quando è umida, non sembrerà strano trovare il borotalco tra i consigli per diminuire l’umidità in casa!

Qui abbiamo anche un notevole vantaggio, ovvero l’inebriante profumo che possiede questa polvere.

Usatela nelle stanze mettendo una ciotole sulle mensole, sulle scrivanie o qualsiasi altra zona interessata. Per gli spazi più piccoli come i mobili, fate sempre lo stesso procedimento.

Ve lo consiglio particolarmente all’interno del bagno in modo che possa catturare anche eventuali cattivi odori!

Deumidificatore fai da te

Ultimo trucchetto che dovete assolutamente conoscere è il deumidificatore fai da te!

Si tratta di un metodo che non soltanto cattura l’umidità, ma aiuta anche a profumare la casa di buono spargendo il profumo che più vi piace!

Avrete bisogno di:

  • 1 barattolo di vetro
  • Sale grosso q.b.
  • 1 bustina di tè
  • 1 cucchiaino di olio essenziale

Riempite il barattolo con il sale grosso, aggiungete il contenuto della bustina di tè e mescolate insieme anche all’olio essenziale.

Chiudete il barattolo e lasciate così per una notte intera, l’indomani aprite il coperchio e posizionate il barattolo nella zona interessata della casa e sprigionerà un fantastico odore!