Come eliminare i moscerini nella terra di un vaso?

394

Quante volte vi è capitato di essere invase da una moltitudine di moscerini non appena muovevate i vasi contenenti le vostre amate piantine?

Questi moscerini, detti anche sciaridi, attaccano solitamente le piante ornamentali o orticole e depositano le uova sul terreno. Quando, poi, le uova si dischiudono, liberano le larve che si cibano delle radici delle piante.

Eliminare, quindi, questi moscerini è necessario non solo perché sono fastidiosi ma anche perché sono dannosi per le vostre piante.

A tal proposito, oggi vedremo insieme alcuni rimedi naturali per eliminare i moscerini nella terra di un vaso.

Miele

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare un ingrediente che amiamo sin da bambine: il miele.

Questo trucchetto, davvero molto efficace per eliminare i moscerini dalle piante, è facile e immediato!

Tutto ciò che dovrete fare, infatti, è prendere un post-it di colore giallo o di un altro colore molto vivace e ricoprirlo di miele su un lato. A questo punto, attaccate un bastoncino in legno o in plastica sul post-it e infilatelo nel terriccio del vostro vaso.

Poiché il miele non è amato solo da noi, ma anche dai moscerini, questi si avvicineranno al post-it, attratti dal profumo del miele e resteranno attaccati.

A questo punto, la vostra trappola avrà funzionato!

Aceto

Un’altra “trappola” molto efficace per eliminare i moscerini dal terreno dei vostri vasi prevede l’utilizzo di un ingrediente che tutte voi avrete in casa: l’aceto.

Innanzitutto, procuratevi un barattolo di vetro da riciclare, quale un vecchio barattolo di marmellata o di miele.

Riempitelo, quindi, per metà di aceto di mele e applicate al di sopra una pellicola trasparente che fisserete con un elastico come se fosse un tappo.

A questo punto, fate dei piccoli forellini sulla pellicola e mettete il barattolo vicino alle piante infestate.

I moscerini, ancora una volta, saranno attratti dall’odore forte dell’aceto e tenderanno ad entrare nel barattolo senza riuscire più ad uscirne. Ovviamente, però, questa trappola è efficace per i moscerini adulti, ma non per le larve.

Olio di Neem

L’olio di Neem è un ingrediente naturale in grado di fungere da ottimo insetticida.

Per questo, può essere utilizzato per combattere le infestazioni di sciaridi. Vi basta solo diluire poche gocce in 500 ml d’acqua, seguendo sempre le istruzioni per l’applicazione presenti sulla confezione.

Versate, quindi, il tutto direttamente nel terreno, così da rendere le uova dei moscerini sterili e impedire, così, la riproduzione di questi organismi.

Per debellarli completamente, spruzzate un po’ di soluzione così ottenuta anche sulla pianta infestata: i moscerini, infatti, non tollereranno l’odore e si allontaneranno immediatamente.

Ripetete questo procedimento 2/3 volte alla settimana per un effetto più efficace.

Alcol

Infine, ecco a voi una soluzione un po’ più aggressiva, efficace in caso di infestazioni più difficili da debellare: l’alcol.

L’alcool, infatti, è una sostanza che può danneggiare la vostra pianta, quindi va utilizzato con estrema prudenza.

Vi consigliamo, quindi, di diluire circa 200 ml di alcool bianco denaturato in 2 litri di acqua, mescolare il tutto e travasarlo in uno spruzzino.

Nebulizzate, quindi, il composto sulle foglie e vedrete che i moscerini saranno solo un brutto ricordo!

N.B Vi consigliamo di usarlo sempre con cura e solo nei casi più “gravi” perché potrebbe danneggiare la pianta e bruciare le foglie più delicate. Inoltre, è consigliabile non usarlo mai nelle giornate più calde.

Infine, accertatevi sempre che l’alcol non contenga additivi.

Attenti all’umidità

Oltre agli ingredienti casalinghi visti finora, è importante anche adottare comportamenti giusti in grado di ridurre il livello dell’infestazione.

È bene, infatti, porre attenzione all’umidità e ridurre la quantità di acqua con cui innaffiate le vostre piante per qualche giorno.

Questi moscerini, infatti, sono particolarmente attratti dagli ambienti molto umidi e le uova dei moscerini deposte nel terriccio si schiudono solo finché il terreno mantiene un alto tasso di umidità.

Se, quindi, lasciate seccare il terreno per qualche giorno, noterete che le uova non si schiuderanno e i moscerini andranno via a riprodursi in un altro luogo!

Rinvaso

Un altro rimedio molto semplice da adottare consiste nel rinvasare la pianta e gettare, quindi, il terriccio “contaminato” in cui era precedentemente interrata.

In questo modo, infatti, eliminerete gran parte delle uova e delle larve depositate pronte a diventare moscerini!

Poiché, però, con questo metodo molte larve potrebbero ancora sopravvivere attaccate alla pianta, è opportuno, nei giorni successivi al rinvaso, controllare la situazione e osservare se ci sono ancora moscerini.

In caso positivo, provate ad allontanarli con i rimedi proposti sopra.

Insetti addio!

Possiamo incontrare diversi insetti fastidiosi in casa, vediamo insieme come allontanarli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.