Puoi evitare le Macchie d’acqua dopo la Lavastoviglie seguendo questi semplici consigli

236
come-evitare-macchie-acqua-lavastoviglie

La lavastoviglie ormai è un vero braccio destro in cucina, facilita e velocizza tutto il processo di pulizia della cucina anche se sporchiamo tantissime stoviglie.

Tuttavia, come per ogni elettrodomestico, può capitare di non avere il risultato sperato in termini di brillantezza e pulito.

Nel caso della lavastoviglie, infatti, capita a volte di vedere quelle fastidiose macchie opache che restano attaccate alle pentole, ai piatti o ai bicchieri.

Oggi quindi ci occuperemo di questi piccoli problemi e vedremo insieme come evitare le macchie d’acqua dopo la lavastoviglie!

Brillantante naturale

Usare un brillantante naturale potrebbe essere una soluzione ottimale al fine di avere dei piatti perfetti!

A volte i brillantanti sono troppo carichi di diverse sostante che non sempre vengono smaltite, invece con un prodotto naturale non solo stringerete la mano all’ecologia, ma potete essere sicuri del risultato!

Tutto quello che dovrete fare è usare l’acido citrico sciogliendone 150 grammi in 1 litro d’acqua.

Quando diventeranno una sola miscela, avrete ottenuto il vostro brillantante! Riempite la vaschetta apposita prima di avviare il lavaggio.

Vedrete che lucentezza!

Controllare il sale

Controllare il sale è un’azione fondamentale nel processo di lavaggio dei piatti.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Il sale, infatti, è l’elemento principale che permette di rendere meno dura l’acqua che di conseguenza sarà alleggerita da calcare e sali minerali.

Dunque, di tanto in tanto, è bene controllare che l’apposito contenitore del sale sia pieno fino all’indicazione e inseritelo nel caso dovesse mancare.

L’acqua sarà smaltita meglio e non resterà attaccata sulle stoviglie.

Usare l’aceto

All’interno della lavastoviglie vengono messi i detersivi appositi che dovrebbero garantire la perfetta riuscita dei piatti.

Ciò nonostante, ci si ritrova le macchie d’acqua e un risultato non sempre soddisfacente. In casi simili un altro consiglio che non posso fare a meno di darvi è usare l’aceto!

Come ben saprete l’ingrediente in questione è perfetto sia per non avere cattivi odori sui piatti, sia per averli pulitissimi e senza macchie.

Non dovrete far altro che spruzzare l’aceto assoluto sulle stoviglie prima di avviare il lavaggio ed ecco fatto!

Pulizia della lavastoviglie

Naturalmente anche la pulizia della lavastoviglie è un fattore a cui si deve prestare molta attenzione.

A volte trovare la soluzione alle macchie d’acqua è proprio semplice, basta soltanto un lavaggio a vuoto!

Potete effettuarlo con diversi ingredienti quali acido citrico, aceto bianco, bicarbonato di sodio, sale fino, limone e quant’altro. Insomma, di certo non vi mancherà modo di rendere perfetto il vostro elettrodomestico.

Vi suggerisco di compiere questo passaggio almeno una volta al mese in modo tale da non far accumulare sporco e calcare all’interno della lavastoviglie.

Sciacquare bene

Per ultimo vediamo un accorgimento quotidiano che spesso viene trascurato.

Sciacquare bene i piatti prima di metterli in lavastoviglie vi darà la possibilità di sciogliere minimamente le incrostazioni più difficili e questo non vi farà avere residui attaccati sulle stoviglie.

Inoltre questo è fondamentale per non otturare i tubi ed il filtro dell’elettrodomestico che ne comprometterebbero la buona funzionalità.

Naturalmente è importante anche gettare i residui accuratamente prima di sciacquare.

Avvertenze

Vi ricordo di leggere eventuali istruzioni di fabbrica prima di attuare questi rimedi.

Nel caso in cui il funzionamento dell’elettrodomestico dovesse essere bloccato per un lungo periodo di tempo, è consigliabile consultare un esperto.