Come fare l’Anticalcare per il Bagno che fa tornare Rubinetti e Doccia come nuovi!

165
come-fare-anticalcare-bagno-fai-da-te

Oltre alle ceramiche, tra le cose che si cerca di pulire sempre al meglio in bagno ci sono anche gli elementi in acciaio.

Su questi si insinua sempre il calcare, responsabile dell’opacizzazione dei rubinetti e della doccia a causa del continuo passaggio d’acqua.

Proprio per questo motivo è necessario averne cura al fine di farli sempre splendere e dare al bagno un tocco di lucentezza come fossero sempre nuovi!

Oggi infatti vedremo insieme come fare l’anticalcare per il bagno che fa tornare rubinetti e doccia come nuovi!

Ingredienti

Scopriamo anzitutto quali sono gli ingredienti necessari per realizzare questo detergente naturale ed efficace!

Nel dettagli saranno necessari:

  • 150 grammi di acido citrico
  • 1 litro d’acqua
  • 1 bicchiere di aceto bianco d’alcol
  • Succo di 2 limoni

Ecco fatto, questi sono gli elementi che vi serviranno a far risplendere il bagno!

Saprete bene che l’acido citrico è noto per avere una proprietà anticalcare molto forte e performante che è applicabile a tutte le superfici molto colpite dal calcare.

Stessa cosa vale anche per l’aceto bianco d’alcol (se non avete quello, potete usare qualsiasi altro aceto) e per il succo di limone che saranno ottimi per dare un tocco di lucentezza, non a caso vengono usati anche per l’acciaio della cucina.

Attenzione! Gli ingredienti descritti sono tutti a base acida, per cui se avete le piastrelle del bagno in marmo o pietra naturale, state attenti a non far andare sopra il detergente, altrimenti si macchieranno.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Procedimento

Una volta presi tutti gli ingredienti, non ci resta che passare al procedimento!

Per prima cosa dovrete sciogliere l’acido citrico nell’acqua finché non diventeranno un’unica soluzione.

Successivamente filtrate il succo dei due limoni, unitelo all’aceto bianco e poi mettete il composto insieme all’acido citrico.

A questo punto avrete ottenuto il vostro potente anticalcare! Vi consiglio di trasferirlo all’interno di un flacone spray, in modo tale da rendere il tutto più pratico.

Modalità d’uso

Avete ottenuto il detergente naturale, dunque l’ultima cosa che bisogna vedere è la sua modalità d’uso.

Potete spruzzare l’anticalcare direttamente sulla spugna e passare alla pulizia di rubinetti e doccia, oppure velocizzare il tutto con un trucchetto efficace!

Per attuare questo trucchetto, però, è necessario che non ci siano elementi in marmo o pietra naturale della doccia.

Dunque, vi basterà vaporizzare abbondantemente il prodotto in tutta la doccia e su tutti i rubinetti del bagno.

Lasciate agire per circa 20 minuti in modo tale che tutto il calcare si possa sciogliere per bene, successivamente andate a strofinare il tutto con una spugna e risciacquate con acqua calda.

Asciugate poi per bene in modo da non lasciare delle gocce in eccesso ed ecco fatto, il bagno sarà come nuovo!

Alternative

Oltre al detergente anticalcare, potete usare anche delle alternative, vediamone alcune!

  • Bicarbonato di sodio: grazie alla sua azione abrasiva, il bicarbonato è in grado di togliere lo sporco più ostinato, basterà spargerne un po’ sulle zone interessate e poi strofinare con la spugna.
  • Sapone giallo: questo antico rimedio della Nonna che viene usato principalmente per il bucato, è ottimo anche per l’acciaio del bagno! Dovrete spalmarne un po’ sulla spugnetta ed ecco fatto!
  • Sale fino: anche il sale ha una fantastica proprietà pulente! Dovrete scioglierne 2 cucchiai in un po’ d’acqua fino ad ottenere un composto omogeneo e usarlo sulla spugnetta.

Avvertenze

Consigliamo di provare i rimedi descritti prima in un angolino nascosto in modo da verificarne l’efficacia.