Questo Rimedio naturale “mangia” il Calcare e tutto fa brillare

248
mangia-calcare-naturale

Di prodotti per togliere il calcare ne esistono così tanti che non si contano nemmeno, ma perché usare elementi che inquinano anziché rimedi naturali?

Vi sono, infatti, degli ingredienti che, se messi insieme, danno vita ad un potentissimo anticalcare che potete usare in casa in ogni angolo incrostato!

Siete curiosi di scoprire di cosa sto parlando? Non vi resta che vedere insieme a me tutti i trucchetti per fare il mangia-calcare economico ed efficace per tutta la casa!

Attenzione! Gli ingredienti usati per questo metodo non possono essere messi su marmo o pietra naturale.

Ingredienti

La prima cosa da fare è procurarci gli ingredienti necessari per preparare il nostro anticalcare!

Non preoccupatevi, sono tutti elementi che avete sicuramente in casa e che, se così non fosse, potete reperire tranquillamente.

Nel dettaglio avrete bisogno di:

  • 150 grammi di acido citrico
  • 1 litro d’acqua
  • 1 bicchiere d’aceto bianco
  • 1/2 bicchiere di succo di limone
  • Olio essenziale (facoltativo)

Ecco fatto! Sono questi gli ingredienti che vi aiuteranno a togliere via anche le macchie più incrostate ed ostinate di calcare in due minuti!

L’acido citrico è molto efficace in questo senso e la sua utilità in casa viene sempre più riconosciuta per tante diverse faccende.

Per quanto riguarda aceto e limone, saprete bene che rappresentano un’accoppiata perfetta quando si devono lucidare delle superfici e quando c’è bisogno di dire addio allo sporco ostinato.

Infine l’olio essenziale è facoltativo perché già il limone conferisce odore all’anticalcare, ma se volete aumentarne l’intensità, basteranno 4 gocce di olio essenziale al limone!

Procedimento

Senza troppi indugi passiamo subito al procedimento!

Innanzitutto vi consiglio di sciogliere i 150 grammi di acido citrico nell’acqua fino ad ottenere un’unica soluzione.

Successivamente filtrate il succo di limone facendo attenzione a non lasciare i pezzetti di polpa e i semini, poi unitelo all’acido citrico insieme all’aceto e all’olio essenziale.

Mescolate tutti gli ingredienti insieme, poi versateli in un vaporizzatore con l’aiuto di un imbuto.

Ecco fatto, il nostro mangia-calcare è pronto!

Modalità d’uso

A questo punto non ci resta che vedere la modalità d’uso e l’applicazione di questo prodotto in tutta la casa.

Come accennato prima, ci sono dei materiali su cui lo si deve evitare, come marmo e pietra naturale.

Scopriamo dunque quali sono le zone che possiamo pulire con il prodotto:

  • Rubinetti del bagno: colpiti spesso e volentieri dal calcare, basterà vaporizzarne un po’ su tutta la rubinetteria e strofinare con una spugna non abrasiva, torneranno come nuovi!
  • Doccia: se non avete elementi in marmo e pietra naturale, il mio consiglio è di vaporizzare l’anticalcare in ogni angolo della doccia colpito dal calcare e passare una spugna umida. Attendete poi qualche minuto e risciacquate con abbondante acqua calda.
  • Specchi: anche gli specchi sono spesso colpiti dallo sporco, dunque vaporizzate un po’ di prodotto sulle zone da trattare e poi passate direttamente un panno in cotone per asciugare.
  • Per le ceramiche del bagno: se sono sporche, se hanno aloni di calcare o se semplicemente volete renderle più lucide, basterà usare il mangia-calcare!
  • Per l’acciaio della cucina: lavello e piano cottura sono sempre soggetti ad accumulare il calcare, per cui vi consiglio di usare il nostro fantastico prodotto non solo per liberarvi dalle macchie, ma anche per avere l’acciaio super lucido!

Avvertenze

Ricordo ancora una volta che l’anticalcare non può andare su marmo o pietra naturale.