Come fare la Pulizia settimanale del Termosifone per non avere Polvere in casa o sui panni?

242
pulizia-settimanale-termosifone

È arrivato quel periodo dell’anno in cui i termosifoni diventano i nostri migliori alleati, in quanto ci proteggono dal freddo e ci riscaldano dopo giornate particolarmente stancanti.

Li azioniamo, quindi, durante una bella porzione del giorno e li usiamo anche per velocizzare l’asciugatura dei vestiti, dato che le intemperie non sempre ci permettono di stenderli all’aria aperta.

Oltre ad un’accurata pulizia da compiere prima di metterli in funzione, bisogna anche saperli mantenere puliti.

Vediamo quindi come fare la pulizia settimanale del termosifone per non avere polvere in casa o sui panni!

Togliere la polvere

La cosa più importante da fare se volete un termosifone che non trasferisca lo sporco sul vostro bucato o in casa è togliere la polvere.

Vi sono vari metodi per rimuoverla, come il metodo del phon oppure con l’aspirapolvere, tuttavia se lo si pulisce ogni settimana basteranno due rimedi veloci ed efficaci, scopriamo insieme quali sono!

Spolverino

Senza dubbio una delle soluzioni più adottate in casi del genere è l’utilizzo dello spolverino.

Si tratta di un’asta che ha attorno a sé delle fibre elettrostatiche in grado di contenere per bene la polvere. Sono l’ideale anche per raggiungere le mensole più alte nelle giornate in cui non vogliamo prendere lo scaletto!

Bene, è molto semplice usare questo rimedio: dovrete soltanto munirvi di spolverino e passarlo su tutto il termosifone, la comodità di uno strumento del genere è che può infiltrarsi facilmente negli spazi più stretti, dunque è possibile posizionarlo tra il termosifone e la parete per pulire il lato posteriore.

Ogni tanto scuotetelo per far cadere la polvere in eccesso che successivamente andrà aspirata con l’aspirapolvere e il gioco è fatto!

Panno elettrostatico

Se volete un’alternativa allo spolverino, potete usare il caro e funzionale panno elettrostatico!

Questo non viene scelto soltanto per i termosifoni, ma anche per togliere in maniera efficace la polvere in tutta la casa!

Tutto quello che dovrete fare è prendere un panno elettrostatico e passarlo su tutte le pareti del termosifone, facendo attenzioni alle zone dove si insinua maggiormente la polvere.

In virtù di questo, se vi risulta difficile togliere lo sporco dai fori o dalle fessure, potete usare un panno elettrostatico sottile o una salviettina e procedere con il metodo nel nodo! Vedrete che con questo trucchetto sarà tutto più semplice e veloce!

Lavare il termosifone

Una volta esserci liberati dalla polvere, arriva il momento di lavare il termosifone per bene!

Non c’è bisogno di sgrassare o strofinare troppo, anzitutto perché potrebbero corrodersi e poi perché, trattandosi di una pulizia settimanale, possiamo usare anche un semplice panno in microfibra a meno che non ci siano delle macchie particolarmente ostinate.

N.B. Poiché potrebbero cadere delle gocce d’acqua, vi consiglio di posizionare una bacinella o degli asciugamani sotto al termosifone in modo da non bagnare il pavimento.

Aceto

Quando parliamo di pulizie in casa, non possiamo non nominare l’aceto, il quale si usa per tantissime cose in casa, dal pulire il bagno, a diventare un ammorbidente per il bucato!

Bene, anche in questo caso potete sceglierlo al fine di lavare il termosifone, vediamo subito i passaggi.

Dovrete semplicemente riempire una bacinella con acqua calda e versare all’interno mezza tazza d’aceto, scegliete quello che preferite. Magari, se non gradite tanto l’odore forte che emana, potete optare per quello di mele o aggiungere anche il succo di un limone!

Immergete nella bacinella un panno in microfibra e lavate per bene tutto il calorifero, vi consiglio di effettuare due passate, una prima con acqua abbondante e una seconda con la pezza strizzata per asciugare.

Questo rimedio è indicato per i termosifoni in metallo e alluminio.

Sapone di Marsiglia e bicarbonato

Sapone di Marsiglia e bicarbonato insieme sono una vera bomba per il pulito!

Inoltre sono molto delicati e quindi si prediligono soprattutto per le superfici particolari, ad esempio sono indicati per pulire il marmo o la pietra naturale.

Infatti questo rimedio è consigliato per i termosifoni in ghisa che richiedono più attenzione.

Preparate quindi un composto unendo 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o a scaglie sciolte a bagnomaria.

Mescolate il tutto fino ad avere un prodotto spumoso, se vedete che è troppo duro, potete aggiungere acqua a filo.

Ora non vi resta che inserire il tutto in una bacinella con acqua tiepida e proseguire con il lavaggio del termosifone, ricordate di sciacquare e asciugare bene!

Avvertenze

Ricordate che è importante tenere impeccabili i termosifoni, soprattutto se posizionate i panni sopra.