Come lavare il mocio per averlo sempre bianco e profumato?

73494
come-lavare-mocio

Quotidianamente, per la pulizia dei nostri pavimenti, siamo solite utilizzare lo straccio o il mocio.

Sapevate che gli strumenti che utilizzate per lavare a terra sono un ricettacolo di batteri, germi e polvere?

Ebbene sì! Perciò, dovrebbero essere puliti periodicamente con molta cura per evitare di trasmettere sul pavimento ulteriore sporcizia.

A tal proposito, oggi vi vogliamo consigliare alcuni rimedi casalinghi per pulire a fondo gli stracci e il mocio e per garantire, quindi, pulizia e igiene nella vostra casa!

Vediamoli insieme!

N.B Vi consigliamo di seguire sempre le indicazioni del produttore prima di provare i rimedi suggeriti.

Bicarbonato

Il primo rimedio per la pulizia del vostro mocio o degli stracci che utilizzate per lavare a terra consiste nell’utilizzare il bicarbonato di sodio.

Versate, quindi, un mezzo bicchiere di bicarbonato e aggiungetelo all’interno di un secchio contenente acqua tiepida.

A questo punto, aggiungete gli stracci o, nel caso del mocio, staccate il manico dal fiocco e aggiungete quest’ultimo nel secchio.

Lasciate agire il tutto per un paio di ore, dopodiché risciacquate con acqua più volte fino a quando l’acqua non uscirà limpida.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In alternativa, è possibile lavare sia il mocio che gli stracci anche in lavatrice.

Aggiungete un cucchiaio di bicarbonato direttamente nella vaschetta del detersivo e fatelo diluire bene così che non rischiate di intasare gli scarichi.

A questo punto, procedete al lavaggio e regolatevi su una temperatura di 60°C-70°C.

Aceto

Ovviamente, non poteva mancare un altro potente alleato nella pulizia domestica ecologica: l’aceto.

Questo ingrediente, infatti, non solo aiuta a rimuovere tutto lo sporco, ma anche a neutralizzare i cattivi odori dovuti alla proliferazione dei batteri.

Versate, quindi, in una bacinella contenente acqua tiepida una tazza di aceto per ogni litro di acqua.

A questo punto, aggiungete gli stracci e il mocio e lasciateli in ammollo per circa mezz’ora. Dopodiché, strofinate energicamente e strizzate gli stracci e il mocio fino ad eliminare tutti i residui di sporco.

Potete fare dei piccoli movimenti su e giù per assicurarvi che lo sporco esca dalle setole.

Infine, risciacquate accuratamente.

Per un effetto ancora più efficace, potete aggiungere anche due cucchiai di bicarbonato; la combinazione di questi due ingredienti è utile per sgrassare e igienizzare a fondo i vostri strumenti per la pulizia.

Anche in questo caso, potete procedere con il lavaggio in lavatrice: vi basterà aggiungere metà bicchiere di aceto nella vaschetta del detersivo e avviare il lavaggio a 60 gradi.

Limone

Il limone è un altro rimedio molto efficace sia per igienizzare i vostri strumenti di pulizia, sia per eliminare il cattivo odore.

Prendete, quindi, una bacinella e riempitela con acqua calda. Al suo interno versate, poi, il succo di due limoni.

A questo punto, immergete il mocio e gli stracci e lasciateli in ammollo per qualche ora. Dopodiché, risciacquatelo sotto il rubinetto dell’acqua e accertatevi di rimuovere lo sporco.

In caso sia molto sporco, strizzateli bene, gettate l’acqua sporca e riempite nuovamente la bacinella con acqua pulita.

Lasciateli di nuovo in ammollo e ripetete l’operazione fino a quando non saranno puliti del tutto.

Olio di tea tree

Infine, vediamo un ultimo rimedio per pulire a fondo il mocio e gli stracci: l’olio di tea tree.

Questo rimedio è utile, in particolare, per disinfettare grazie alla sua proprietà antibatterica. Inoltre, aiuta ad eliminare i cattivi odori dovuti dall’accumulo di germi e batteri.

Riempite, quindi, una bacinella con acqua tiepida e aggiungete al suo interno il succo di due limoni.

A questo punto, aggiungete, alcune gocce di olio essenziale di tea Tree. Versate nella bacinella il mocio e gli straccio e lasciateli in ammollo nella soluzione per circa mezz’ora.

Infine, risciacquateli accuratamente e ripetere l’operazione più volte se necessario.

Altri consigli utili

È consigliabile indossare i guanti prima di iniziare con la pulizia dei vostri moci e stracci.

Inoltre, vi consigliamo di rimuovere i residui di sporco più visibili prima di procedere con la pulizia.

Per mantenerli sempre in buone condizioni, assicuratevi di lavarli sempre dopo ogni utilizzo così da evitare che lo sporco si asciughi e diventi più difficile da rimuovere.

Infine, ricordatevi sempre di farli asciugare all’aria aperta perché il sole aiuterà a disinfettare i vostri strumenti di pulizia e a liberarli, così, da germi e batteri.

Avvertenze

Vi raccomandiamo di fare attenzione durante le procedure indicate per pulire e disinfettare il mocio e gli stracci.

Leggete sempre le etichette per un lavaggio ottimale.

Trucchetti per il bucato

Se siete in vena di sapere altri trucchetti per non rovinare il vostro bucato, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.