Come fare detersivo per piatti fai da te con buccia di patate e aceto!

406
detersivo-piatti-patate

Le patate sono l’ingrediente più versatile che abbiamo in casa, oltre ad essere davvero saporite.

Chi di noi, infatti, non le usa per preparare le più svariate pietanze?

Il suo sapore buonissimo, poi, fa sì che questo tubero sia amato davvero da tutti, soprattutto dai bambini.

Le nostre nonne erano solite dire che le patate non dovevano mai mancare in casa perché quando si avevano le patate in dispensa non c’era bisogno di nient’altro.

E come dargli torto!

Le patate, infatti, non solo possono essere utilizzate per la preparazione dei nostri pasti, ma sono davvero utili anche nella pulizia domestica.

In particolare le bucce di patate contengono delle sostanze in grado di garantire una profonda pulizia.

Ma sapevate che con le bucce di patate, combinate con l’aceto, potete preparare un detersivo ecologico per piatti fai da te?

Ebbene sì! Perciò, scopriamo insieme come fare!

N.B Vi consigliamo di indossare sempre i guanti durante le pulizie domestiche ed evitare gli ingredienti in caso di allergia o ipersensibilità.

Preparazione

Per preparare il sapone per i piatti totalmente ecologico, tutto ciò di cui avrete bisogno è:

  • 3 o 4 patate
  • 2 cucchiai di aceto
  • succo di mezzo limone
  • 3 cucchiai di bicarbonato

Innanzitutto, mettete a bollire le patate non ancora sbucciate.

Riempite, quindi, una pentola con acqua e aggiungete al suo interno le patate. Portatela, poi, ad ebollizione.

Una volta cotte le patate, scolate l’acqua dalla pentola e aspettate che le patate si siano raffreddate abbastanza prima di toccarle.

Usate, quindi, le dita o un pelapatate per rimuovere delicatamente ogni lato della buccia delle patate.

Dopodiché, mettete le bucce in un barattolo vuoto e aggiungete l’aceto, il succo di limone e il bicarbonato.

Infine, aggiungete, l’acqua bollente fino a riempire tutto il barattolo, mescolate e lasciate il tutto in ammollo per circa un’ora.

Riponete, poi, il barattolo in frigorifero per tutta la notte e il giorno dopo utilizzate la soluzione così ottenuta come un comune detersivo per piatti.

Vi consigliamo, però, di non produrne molto, perché questo detersivo per piatti non può essere conservato a lungo come i prodotti commerciali.

Per renderlo ancora più efficace, potete anche aggiungere al vostro detergente ecologico un po’di sale e qualche goccia di olio essenziale.

Il sale vi aiuterà a rimuovere più facilmente le tracce di bruciato dalle pentole mentre l’olio essenziale conferirà un tocco di profumo al vostro detersivo.

Potete scegliere la fragranza che più preferite, ma vi consigliamo la fragranza di limone.

E voilà: le vostre stoviglie saranno sgrassate come non mai!

Proprietà

Le bucce di questo tubero contengono sostanze sgrassanti e pulenti in grado di eliminare anche le macchie di grasso più incrostate.

Le proprietà detergenti contenute nelle bucce, quindi, sono un valido alleato contro le incrostazioni che si formano sulle casseruole o sui piani in acciaio.

Inoltre, la presenza dell’amido aiuterà a far brillare le vostre stoviglie!

Altri modi per utilizzare le bucce

Oltre a realizzare un vero e proprio detersivo per piatti, le bucce di patate possono essere utilizzate anche in altri modi.

Vediamoli insieme!

Acqua di cottura

Innanzitutto, potete utilizzare anche l’acqua di cottura delle bucce di patate per ammorbidire il grasso delle vostre stoviglie o piatti.

Tutto ciò che dovrete fare è versare l’acqua di cottura sulle stoviglie quando è ancora calda.

Lasciatela agire per circa 15 minuti, dopodiché strofinate le stoviglie delicatamente con una spugna e risciacquatele.

Addio macchie di grasso!

La buccia come spugna!

Inoltre, potete anche utilizzare le bucce delle patate direttamente come spugne per rimuovere le macchie di grasso sui vostri utensili per la cucina.

In particolare, questo rimedio risulta essere utile per gli utensili anneriti o incrostati.

Strofinate, quindi, energicamente la buccia della patata sulle forchette, cucchiai o altre posate.

Dopodiché lasciatela agire per qualche minuto e risciacquate.

Le vostre stoviglie brilleranno come se fossero nuove!

Avvertenze

Consultate sempre le indicazioni di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

Per i metodi visti, vi ricordiamo di riutilizzare le patate senza sprecarle. In alternativa, potete utilizzare patate vecchie non più adatte al consumo, così da evitare sprechi.

Per una casa sempre pulita!

Siete in vena di pulizie e volete altri consigli su come pulire casa? Vi basterà seguire i nostri trucchetti!

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.