Come mantenere fresca la casa senza aria condizionata!

96111
come-rinfrescare-casa

Con l’arrivo dell’estate, il caldo inizia a farsi sentire, quindi diamo il via a ventilatori o condizionatori!

Ma spesso basta un guasto, o essere in una stanza dove non sono presenti e possiamo morire dal caldo.

In verità, esistono diversi trucchetti casalinghi per mantenere la casa fresca anche senza avere condizionatori.

A volte bastano davvero dei piccoli accorgimenti per fare la differenza e avere una casa fresca anche quando fuori fa caldo! Vediamo insieme come fare!

Di sera

Uno dei primi consigli che vogliamo darvi è proprio questo: di sera cercate di far entrare quanto più aria fresca possibile in casa. Ovviamente con le giuste misure di precauzione contro ladri o zanzare.

Il punto è che la casa è costituita da diverse “masse” ovvero superfici di grande spessore che si riscaldano o si rinfrescano molto lentamente. Stiamo parlando del pavimento o dei muri, per fare alcuni esempi.

Perciò se ricordiamo di lasciare le finestre interne aperte durante la notte, le “masse” si rinfrescheranno e manterranno questa piacevole frescura.

Ma se al mattino seguiremo degli accorgimenti, riusciremo a mantenere pareti e pavimenti più freschi.

Piante rampicanti

La natura sembra darci una bella mano anche quando il caldo ci abbatte! Se ne avete la possibilità, fate in modo di circondarvi di alcune piante rampicanti.

Questa “protezione” offerta dalla natura vi permetterà di filtrare i raggi solari e stare più freschi in casa vostra.

Inoltre, le piante rampicanti hanno la capacità di assorbire letteralmente il calore. Poi ci sono alcune piante che posseggono fiori dal profumo unico, come il gelsomino, ad esempio.

Dall’esterno

Non dimentichiamoci che per mantenere una casa fresca dall’interno è necessario avere dei filtri esterni.

Può sembrare banale, ma avere delle tende da sole o degli ombrelloni filtra maggiormente i raggi solari, facendoci avvertire una sensazione di piacevole freschezza e non quell’afa che a volte percepiamo sulla nostra pelle e ci impedisce di eseguire le azioni più semplici.

Anche le tapparelle abbassate nelle ore più calde della giornata possono essere d’aiuto per combattere il calore estivo e mantenere fresca la casa.

Attenzione all’umidità

Per avere una casa sempre fresca, dobbiamo mantenere un clima secco in casa.

Quindi cercate di fare il bucato o la doccia in un momento della giornata più fresco (ovviamente in base anche alle vostre necessità).

I vapori dell’acqua alimenteranno l’umidità nelle vostre stanze e di conseguenza avvertirete subito una temperatura più calda e più fastidiosa.

No allo spreco!

Questo consiglio vi sarà utile non soltanto per mantenere la casa più fresca, ma anche per avere una bolletta meno salata.

Non tutti sanno che avere collegati alla corrente una serie di elettrodomestici ed accessori non solo rappresentano uno spreco di energia, ma generano anche calore!

Perciò, staccate la spina di tutti gli elettrodomestici che non utilizzate. Lo stesso discorso vale per le luci.

Infatti, in estate le giornate solo molto soleggiate e e la luce solare dura di più. Questo ci permette di usare il meno possibile le luci. Usandole di meno, sprecheremo meno energia e produrremo meno calore in casa.

In cucina

Arriviamo a un luogo cruciale della casa: la cucina.

Quando ci cimentiamo in esperimenti culinari non ci facciamo mancare niente: forno acceso ad alte temperature, fornelli con acqua che bolle in pentola e altre situazioni simili.

Ma con poco, non solo eviteremo di sudare ogni volta che cuciniamo, ma eviteremo anche di sporcare eccessivamente la cucina!

Evitate quando più possibile la cottura in forno o a vapore. Tutto questo genera calore e umidità che riscalda la casa.

Prediligete invece cibi ricchi di acqua che possono essere consumati freschi e crudi: questo non solo vi limiterà il lavoro da fare, ma avrete assunto anche una maggiore idratazione, fondamentale durante queste giornate calde.

Tende

Sembra banale, ma anche la scelta delle tende può aiutarci a mantenere la casa più fresca possibile!

Parliamo in particolare delle tende di colore bianco, che sono in grado di riflettere i raggi solari e danno anche una maggiore sensazione di freschezza.

Poi sono anche più facili da pulire. Non a casa possono essere usati moltissimi trucchetti casalinghi per lavare le tende!

Altri consigli per la casa

Ecco altri consigli che vi saranno utili in casa:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.