Come profumare casa nel mese di ottobre

526
profumare-casa-ottobre

Ottobre. L’autunno è definitivamente arrivato e l’aria è sempre più fredda.

La pioggia e il frequente maltempo spesso annullano i nostri impegni e finiamo per restare sempre più tempo a casa.

Ma le finestre chiuse possono accentuare l’aria viziata e il ristagno degli odori della cucina.

L’aria in casa diventa un po’ più pesante e bisogna trovare il modo di renderla più piacevole e profumata.

Come fare?

Scopriamolo insieme, ricorrendo a rimedi efficaci e naturali.

Attenzione: prima di seguire i consigli riportati, assicuratevi sempre di prendere tutte le precauzioni possibili per non danneggiare cose, animali o persone.

Realizzate pigne profumate

Una delle soluzioni più creative per profumare la casa è quella di realizzare delle bellissime pigne profumate.

Le pigne, infatti, sono uno dei simboli dell’autunno per eccellenza. Con la loro presenza donano subito un tocco di classe e intimità alla casa.

Per creare delle pigne profumate, procuratevi alcune pigne e degli oli essenziali.

In mezzo litro d’acqua versate 9/10 gocce di un olio essenziale: scegliete il profumo che ti piace di più, ma quelli più adatti ad ottobre sono l’olio essenziale alla cannella e quello ai chiodi di garofano.

Mettete il tutto in un vaporizzatore e spruzza il composto sulle tue pigne.

Poi, chiudete le pigne in un sacchetto di plastica e tirale fuori solo dopo almeno 24 ore.

In questo lasso di tempo, infatti, le pigne avranno assorbito tutto il profumo senza che questo si disperdesse altrove.

Adesso le vostre pigne profumate sono pronte per essere esposte.

Mettetele in un piatto decorativo al centro della tavola oppure, con un nastro, crea una ghirlanda autunnale da appendere alla porta.

Create delle candele agli oli essenziali

Candele, che passione! Le candele profumate, oltre a sprigionare un bellissimo profumo, donano alla casa calore e luce.

Se volete realizzare delle bellissime candele profumate fai da te, il procedimento è semplicissimo.

Procuratevi della cera naturale e scioglietela, a fuoco lento, a bagnomaria.

Una volta che la cera si sarà completamente sciolta, aggiungete 10 gocce di un olio essenziale a vostra scelta.

In alternativa, potete aggiungere direttamente anche delle spezie, come la cannella.

Versate la cera nel contenitore che avete scelto per la vostra candela e inserite lo stoppino, facendo attenzione a che la sommità resti fuori e non immersa nella cera.

A questo punto lasciate asciugare. La vostra candela è pronta per profumare la vostra casa.

Realizzate un conetto d’incenso profumato

Un procedimento semplicissimo per realizzare dei profumati conetti d’incenso.

Prendete mezzo bicchiere d’acqua calda e versateci dentro un cucchiaio di gomma arabica in polvere. Mescolate lentamente finché non avrete ottenuto un composto simile alla colla.

Aggiungete 50 grammi di resina di Benzoino, 200 grammi di carboncino combustibile in polvere e 50 grammi di legno di sandalo in polvere.

E’ poi il momento dell’olio essenziale: ne basteranno 20ml da unire al tutto.

Prendete il composto e dategli una forma a cono. Lasciatelo essiccare e… sarà pronto per essere bruciato ed emanare tutto il suo meraviglioso profumo.

Per un profumo in tema con ottobre, potete scegliere l’olio di camelia.

Create un pot pourri dalle note autunnali

Profumo e bellezza. Il pot pourri è uno dei rimedi più eleganti per profumare casa e, a ottobre, puoi sbizzarrirti utilizzando i profumi più avvolgenti.

Prendete foglie e fiori secchi. Potete raccoglierli voi stessi oppure acquistarli in erboristeria.

Aggiungete delle scorze di agrumi (in particolare di arance) e foglie di tè che donano al tutto delle note più calde.

Unite al tutto delle gocce di olio essenziale. In questo periodo dell’anno preferite quelli all’eucalipto che vi aiuterà a combattere i primi raffreddori.

Infine, unite delle spezie, come stecche di cannella, semi di cardamomo o semi di vaniglia.

Mescolate e mettete il tutto in un vaso o un piatto decorativo.

Il vostro pot pourri è pronto a inebriare voi e i vostri ospiti!

Altri suggerimenti

A ottobre, si sa, si tende a tenere le finestre chiuse più a lungo rispetto ai mesi precedenti per evitare che il primo freddo entri in casa.

Ricordate, però, di tenere sempre le finestre aperte per almeno un paio d’ore al giorno, in modo da favorire il ricambio d’aria ed evitare odori spiacevoli.

Inoltre, potete profumare casa in modo semplicissimo aggiungendo qualche goccia di oli essenziali all’acqua contenuta nei deumidificatori dei tuoi termosifoni.

L’acqua profumata, evaporando, sprigionerà un bellissimo odore in tutta la casa.

Consigli e altri rimedi

Se siete alle prese con le pulizie di casa e cercate nuovi modi per rendere la vostra dimora un posto unico, seguite i nostri consigli:

Gianluca Grimaldi
Nato a Napoli, sono laureato in giurisprudenza. Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".