6 Metodi naturali per pulire la bigiotteria ossidata

449
pulire-bigiotteria-ossidata

Quante di voi amano sfoggiare le collane di perla o gli orecchini di bigiotteria da abbinare sui vostri outfit preferiti?

A differenza dell’oro, però, i gioielli di bigiotteria sono più facilmente soggetti all’ossidazione... ma non per questo devono essere lasciati nei vostri portagioie senza mai essere utilizzati!

L’ossidazione avviene perché il metallo viene a contatto con l’aria provocando il processo di ossidazione che porta a scolorire o annerire i vostri gioielli di bigiotteria.

Ma fortunatamente abbiamo una buona notizia: potete eliminare l’ossidazione e tornare ad avere gioielli brillanti grazie ad alcuni rimedi naturali!

Quindi…che si tratti di orecchini, di bracciali o di collane, ecco a voi i migliori rimedi naturali per pulire i vostri gioielli ossidati!

Vediamoli assieme!

N.B Vi consigliamo sempre di leggere le istruzioni e le etichette dei vostri gioielli. Non utilizzate detergenti aggressivi e state attente a non danneggiare le finiture della vostra bigiotteria.

Succo di limone

Il limone è un ottimo rimedio per pulire i vostri gioielli di bigiotteria e liberarli dall’ossidazione.

Basta prendere mezzo bicchiere di succo di limone e mescolarlo con un po’ di acqua in una piccola ciotola.

Dopodiché ponete i vostri gioielli in ammollo e lasciateli per circa 15 minuti. Risciacquate con acqua tiepida e asciugate la vostra bigiotteria con un panno pulito.

I vostri gioielli appariranno subito più lucenti!

L’acido del limone, infatti, riesce a mangiare lo sporco dato dall’ossidazione e a riportare il gioiello allo stato iniziale di lucentezza.

Bicarbonato di sodio e sale

Un altro rimedio efficace per eliminare l’ossidazione dai vostri gioielli è il bicarbonato di sodio.

Innanzitutto, rivestite un bicchiere o una padella con fogli di carta alluminio.  

Dopodiché, appoggiate tutta la vostra bigiotteria annerita sulla carta stagnola. A questo punto, versate un cucchiaio di sale, un cucchiaio di bicarbonato di sodio e una tazza di acqua tiepida.

Poi, mescolate tutto il contenuto e lasciate agire per qualche minuto. Quindi, risciacquate con acqua fredda e asciugate con un panno pulito.

Dentifricio

Il dentifricio è molto utilizzato per rimuovere macchie nere.

Per questo rimedio, avrete bisogno di uno spazzolino da denti o coton fioc e una piccola quantità di dentifricio.

Quindi, ponete una piccola quantità di dentifricio sul vostro gioiello annerito e estendetela con il dito. A questo punto, strofinate con lo spazzolino da denti.

Infine, risciacquate con acqua fredda e asciugate con un panno pulito.

Aceto

L’aceto è molto efficace per rimuovere lo sporco e l’annerimento dato dal processo di ossidazione.

Per poter provare questo rimedio, create una soluzione di aceto bianco e acqua.

Decidete voi la quantità in base alla grandezza e alla quantità dei vostri gioielli.

Una volta realizzata questa miscela in una ciotola, mettete in ammollo la vostra bigiotteria per circa 15 minuti.

Dopodiché utilizzate uno spazzolino morbido per poter strofinare delicatamente laddove le macchie sono più resistenti.

Se i vostri gioielli, invece, sono più ingombranti, potete semplicemente applicare l’aceto su una spugna e procedere nella pulizia del gioiello.

Questo rimedio renderà lucente la vostra bigiotteria!

Olio d’oliva  

Un altro prodotto naturale che può essere utilizzato per pulire i gioielli è l‘olio d’oliva.

Riempite metà bicchiere di olio d’oliva e lasciate il gioiello in ammollo per circa 10 minuti. Dopodiché sciacquate abbondantemente con acqua fredda.

Vi raccomandiamo di sciacquare con abbondanza fino a quando il gioiello non sarà più oleoso.

Sapone per le mani

Potete anche utilizzare il sapone per le mani.

Ponete in una ciotola un po’ di sapone per le mani diluito con un po’ di acqua tiepida.

A questo punto, immergete nella soluzione la vostra bigiotteria e lasciatela in ammollo per circa 10 minuti.

Potete anche strofinare sulla vostra bigiotteria utilizzando uno spazzolino. Quindi, risciacquate abbondantemente con acqua tiepida e asciugate delicatamente con un panno morbido.

Consigli utili

L’ossidazione, però, si può anche evitare se tenete in conto alcuni piccoli accorgimenti.

Infatti, vi raccomandiamo sempre di utilizzare un panno per pulire delicatamente i gioielli periodicamente, così da non farlo annerire.

Inoltre vi suggeriamo di non lasciare la bigiotteria nell’acqua per lungo tempo, in quanto l’acqua potrebbe rovinare la finitura dei gioielli.

Infine, ricordate sempre di mettere creme e lozioni o di spruzzare profumo e lacca prima di indossare i vostri gioielli, perché questi possono danneggiarli.

Avvertenze

Vi ricordiamo sempre di leggere le istruzioni dei vostri gioielli di bigiotteria e di procedere con i metodi di lavaggio suggeriti.

Evitate sempre l’utilizzo di detergenti aggressivi e fate attenzione a non danneggiare le finiture della vostra bigiotteria.

Inoltre, non usate i prodotti consigliati se avete problemi di allergia o di ipersensibilità rispetto a una delle componenti.

Altri trucchetti di pulizia

Se siete in vena di pulizia, vi consigliamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.