Fai bollire i Fuochi della cucina con questi ingredienti per averli come Nuovi!

703
come-pulire-fuochi-cucina

Dopo aver cucinato diversi cibi, ci rendiamo conto che la cucina ha bisogno di una bella ripulita, soprattutto in caso di pietanze molto unte!

Dunque si parte dalle stoviglie, per poi passare al lavello, ai mobili e al piano cottura!

Proprio in relazione a quest’ultimo si cercano sempre mille rimedi per metterlo al nuovo e per farlo risplendere, ma il piano cottura non è formato solo dalla base.

Ci sono infatti anche gli altri elementi come i piattelli e i fuochi che periodicamente, almeno una volta a settimana, necessitano essere puliti in maniera approfondita.

A tal proposito oggi vedremo insieme degli ingredienti con cui far bollire i fuochi della cucina per averli come nuovi!

Ingredienti

Vediamo anzitutto quali sono questi ingredienti tanto efficaci e fantastici per ottenere un risultato splendido!

Nel dettaglio vi occorreranno:

  • Una pentola
  • Acqua (quanto basta da riempire la pentola)
  • Sale fino
  • Succo di 2 limoni

Questi sono gli elementi che vi aiuteranno ad ottenere i fuochi come nuovi!

Il sale fino viene usato spesso in cucina non solo per cucinare, ma anche per rendere l’acciaio come nuovo, per togliere l’umidità o eventuali cattivi odori.

Analogamente il limone rende lucido gli elementi in acciaio, la vetrinetta della cucina e, se fatto bollire, toglie la puzza di fritto in cucina. Inoltre viene messo anche all’interno del frigo quando si accumulano odori non proprio gradevoli.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Procedimento

Passiamo adesso al procedimento, non preoccupatevi, sarà estremamente semplice!

Per prima cosa dovrete spargere il sale su tutti i pezzi facendolo aderire per bene strofinando con una spugnetta inumidita d’acqua calda.

Poi filtrate il succo di due limoni e, se volete, potete lasciare anche le bucce nella pentola, poi riempitela d’acqua e mettetela sul fuoco.

Fate riscaldare fino a portare l’acqua ad ebollizione, poi spegnete il fuoco e lasciate in ammollo i pezzi per almeno un’ora.

Successivamente, facendo estrema attenzione a non scottarvi, scolate i pezzi e passate sopra un panno in microfibra, se vi sono ancora delle macchie rimuovetele con una retina, risciacquate e asciugate.

Ecco che i fuochi saranno tornati proprio come fossero nuovi!

In alternativa

In alternativa ai rimedi descritti, vi sono altri trucchetti molto efficaci per ottenere dei pezzi super puliti!

Vediamone alcuni:

  • Sapone giallo: sapevate che quest’ingrediente è fantastico per togliere le incrostazioni? Tutto quello che dovete fare è spargere un po’ di sapone su una retina fino a farlo aderire completamente, poi strofinate sui fuochi e risciacquate.
  • Bicarbonato e sapone di Marsiglia: se mescolate 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o in scaglie sciolte e 1 cucchiaio di bicarbonato, otterrete un composto perfetto da usare sulla spugna per strofinare i pezzi.
  • Aceto bianco: allo stesso modo del rimedio descritto con sale e limone, potete far bollire i fuochi anche in acqua e 2 bicchieri d’aceto bianco, sarà un metodo davvero fantastico!
  • Olio d’oliva: ebbene sì, anche quest’elemento è ottimo per togliere via lo sporco più ostinato, dovrete mettere dell’olio su un tovagliolo e avvolgere dentro i fuochi, lasciate così per un po’ di tempo e poi lavate e asciugate per bene.

Avvertenze

Assicuratevi di provare i rimedi prima in un angolino nascosto così da assicurarvi di non macchiare o danneggiare gli elementi.