Come usare il Metodo della Pentola per far tornare come nuovi i Fuochi della Cucina incrostati

170
fuochi-incrostati

I fuochi e i piattelli della cucina si sporcano con una facilità unica!

Stando sempre a contatto con le fiamme e con il cibo, non accade raramente di ritrovarli neri o incrostati di vari sughi.

A volte sembra impossibile mandare via le macchie ed averli completamente puliti, ma con il metodo della pentola li sgrasserete senza alcuna fatica!

Vediamo insieme quali sono tutti gli ingredienti con cui potete usare questo semplice ma efficace trucchetto!

Aceto

Come ben saprete l’aceto è un ottimo alleato in tutta la casa, ma in particolare in cucina!

Sempre di più sono le persone che lo scelgono come sgrassatore naturale per far tornare come nuovi gli elementi in acciaio tra cui piano cottura e lavello.

Dunque è perfetto anche per fuochi e piattelli, vediamo subito come bisogna usarlo!

Dovrete riempire una pentola con acqua molto calda e versare poi 1 tazza d’aceto, successivamente immergete fuochi e piattelli e lasciate agire per almeno 2 ore con il coperchio sopra così da non far disperdere il calore.

Successivamente togliete tutto stando attenti a non scottarvi e sgrassate con una spugnetta imbevuta d’aceto per togliere altre eventuali macchie.

Risciacquate e saranno come nuovi!

Acido Citrico

Passiamo adesso all’acido citrico, fantastico per disincrostare anche le macchie più difficili!

Parliamo infatti di un prodotto estratto naturalmente dagli agrumi che riesce a mandare via le macchie di calcare ostinate.

Per usarlo dovrete sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua calda, poi versate tutto nella pentola e aggiungete fuochi e piattelli.

Aspettate un paio d’ore, poi risciacquate e togliete le macchie rimaste sempre con una spugnetta…vedrete che risultato!

Sale

Il sale non è prezioso solo per rendere saporite le pietanze, ma anche per pulire a fondo alcune zone della casa!

Dal momento che riesce a togliere le macchie difficili, perché non sfruttarlo con il metodo della pentola? Vi spiego subito come fare!

Mettete 1 bicchiere di sale in una pentola con acqua e fatelo sciogliere mettendolo sul fuoco come se voleste cucinare.

Quando si è sciolto, spegnete il fuoco e aggiungete fuochi e piattelli, coprite con il coperchio e lasciate agire per diverse ore.

Successivamente togliete gli elementi senza scottarvi e risciacquateli per bene, asciugate e vedrete che saranno perfetti!

Limone

Il limone è tra gli agrumi più versatili in assoluto!

Non solo è ottimo nei cibi, ma risulta un fantastico aiuto anche per profumare, pulire e rendere lucido ogni angolo della casa.

Usarlo per mettere a nuovo fuochi e piattelli è dunque una scelta giusta, vi basterà premere il succo di un limone in una pentola e aggiungere acqua molto calda fino a metà.

Le bucce del limone tagliatele e lasciatele sempre nella pentola, aggiungete i fuochi e i piattelli e lasciate agire per almeno 3 ore.

Poi risciacquate sotto acqua corrente e asciugate accuratamente.

Sapone giallo

Infine vediamo un trucchetto della Nonna a cui spesso non pensiamo!

Sebbene il sapone giallo sia usato principalmente in lavatrice, non tutti sanno che anche in cucina è prezioso, in particolare per fuochi e piattelli.

Quello che dovrete fare è spargere una pallina di sapone su una spugna e passarla su questi elementi sgrassando per bene.

Poi, senza sciacquarli, metteteli nella pentola con acqua calda e lasciate così per qualche ora.

In seguito risciacquate accuratamente per togliere le macchie e i residui di sapone…saranno come nuovi!

Avvertenze

Provate i rimedi indicati prima in angoli non visibili per assicurarvi di non macchiarli o danneggiarli.